SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A completamento dei lavori di abbattimento delle barriere architettoniche effettuati in tutto il quartiere San Filippo Neri, l’Amministrazione comunale ha destinato 17.000 euro per il rifacimento dell’asfalto di un tratto di via Luigi Ferri.

L’intervento, iniziato nella mattinata di oggi mercoledì 16 maggio ad opera della ditta San Francesco Scavi di San Benedetto del Tronto, consisterà nell’abbattimento di otto piante (pini), nella scarifica e nel ripristino dell’asfalto nel tratto di strada compreso tra piazza San Filippo Neri e il giardinetto pubblico di via Ferri con il risanamento dei cordoli e della pavimentazione del marciapiede dissestata dalle radici dei pini.

“Come richiesto espressamente dal Comitato di quartiere – afferma il sindaco Gaspari – stiamo proseguendo l’opera di abbattimento delle barriere architettoniche nella zona nord della città andando a risanare l’area e migliorando anche la viabilità. Le radici superficiali dei pini hanno gravemente danneggiato i marciapiedi e la strada rendendola di fatto poco utilizzabile sia per le auto sia per i pedoni, sia per i diversamente abili. Dobbiamo ricordare che su quei marciapiedi ogni giorno gli studenti della scuola ‘Miscia’ svolgono il piedibus e non intendiamo assolutamente che la sicurezza dei bambini venga messa in discussione dalla possibile caduta dei pini, come accadde qualche anno fa in via Mare quando un pino cadde in pieno giorno mentre transitavano automobili e pedoni”.

 

Contestualmente si procederà anche alla piantumazione di sedici piante sul territorio comunale, alcune della quali andranno a sostituire i lecci di viale Olindo Pasqualetti, altre saranno piantate nella Riserva Sentina e nell’area verde di piazza Kolbe.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 734 volte, 1 oggi)