GROTTAMMARE – Tempo fortunato e soleggiato nella mattinata del 13 maggio in Piazza Kursaal dove è avvenuta la premiazione dei vincitori del concorso Comunale “Famiglie Riciclone” del 2011. Come ogni anno i partecipanti hanno ricevuto in dono una bicicletta.

Presente anche il testimonial di buone pratiche ambientali, Fabio Mercolini – classe 1989 –  che, insieme al sindaco Luigi Merli  ha aperto la cerimonia. Per questa edizione, infatti, l’assessorato all’Ambiente Giuseppe Marconi aveva stabilito di premiare anche l’utente della Ricicleria comunale più giovane. Un altro premio speciale per il maggior numero di conferimenti effettuati sempre nell’anno 2011 è andato a Mario Savini.

Ecco i nomi dei vincitori segnalati dalla Picenambiente, selezionati in base alla quantità di rifiuti conferiti: Alfredo Vespasiani (kg. 8995), Dino Coccia (kg.6989,5), Vincenzo Monteleone (kg. 5428,5), Daniela Girolami (kg. 4954), Mario Capriotti (kg. 4370), Serafino Cameranesi (kg. 4343,5), Patrizia Morelli (kg. 3282,5), Maurizio Bruni (kg. 2791), Silvia Squadroni (kg. 2584,5), Edive Ragni (kg. 2486).

Il Comune di Grottammare informa, inoltre, che a partire da giovedì 17 maggio, i residenti dei quartieri a nord del Torrente Tesino sono invitati nella sala consiliare del Municipio dove sarà presentato il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti urbani. L’incontro avrà inizio alle ore 21:15 e verterà, in particolare, sul funzionamento del nuovo sistema di raccolta “porta a porta” (già partito nella zona sud) e che dopo questa assemblea entrerà a regime su tutto il territorio cittadino.

Il sindaco Luigi Merli sarà nel frattempo attesto a Roma nella mattinata del 14 maggio, dove è stato invitato alla cerimonia di assegnazione della Bandiera Blu, organizzata dalla Fee (Foundation for Environmental Education).

Nel corso del 2011, la Ricicleria Comunale- sita in Valtesino-  ha registrato 1566 utenti, che hanno conferito complessivamente un totale di 535.574 (454.252 chili nel 2010), di cui 440.508 chili di carta, 93.541 chili di vetro, 1.525 chili di plastica e i restati suddivisi tra altre varie tipologie di rifiuto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 336 volte, 1 oggi)