ALBA ADRIATICA – Una vera e propria invasione di atleti, accompagnati dalle rispettive famiglie, in una tre giorni che abbinerà la pratica sportiva, la socializzazione, il momento di svago con la rispettiva famiglia con la possibilità, concreta, di movimentare il primo vero weekend estivo. Prende il via venerdì 11 maggio, ad Alba Adriatica (l’iniziativa coinvolge anche alcune strutture turistiche di Tortoreto, Villa Rosa e Martinsicuro e i vari impianti sportivi) “Calcio senza confini”, iniziativa frutto di una collaborazione tra il comitato regionale Aics del Lazio (Associazione italiana Cultura e Sport), il Consorzio Turistico Costa dei Parchi, e l’Ara (l’associazione Romana Arbitri). Il settore calcistico dell’Aics Lazio disputerà in occasione dell’evento “Calcio senza confini” le finali provinciali e regionali di calcio a 5 e a 7 maschile e  femminile, le finali provinciali e regionali della categoria over 35 maschile e le finali provinciali e regionali del calcio ad 11. In concomitanza sarà giocata la Coppa Lazio che attribuisce il titolo di campione provinciale e regionale per ogni categoria partecipante. In totale saranno quindi presenti circa 60 squadre per un totale di 1500 partecipanti tra atleti, tecnici, arbitri e accompagnatori, provenienti dalle provincie di Roma Frosinone e Latina. Complessivamente, sono attese nei tre giorni dell’evento circa 6 mila presenze turistiche, mentre le strutture ricettive del Consorzio Costa dei Parchi, che ospiteranno i vacanzieri-turisti, con rispettive famiglie, saranno oltre 15. Nello specifico, per la seconda volta la manifestazione si svolge ad Alba Adriatica e l’organizzazione, forte dei riscontri dello scorso anno, ha pianificato una serie di iniziative collaterali, con la creazione di un vero e proprio villaggio dello sport (un’ampia area pedonale sul lungomare), dove da venerdì sera dalle 21.30 alle 24, ci sarà il vernissage dell’evento, accompagnato da un convegno su famiglia e sport. Nello stesso villaggio, in collaborazione con l’Associazione culturale Terramia, sarà allestito uno spazio con una mostra mercato delle eccellenze gastronomiche, con l’evento “Capricci di gola”. La manifestazione è destinata a movimentare il flusso turistico in bassa stagione, con innegabili ricadute economiche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 338 volte, 1 oggi)