MASSIGNANO – A 32 anni dall’ultimo Piano di Fabbricazione, Massignano riesce ad ottenere il più importante strumento urbanistico cittadino. Dal 9 maggio, data che segna un crocevia storico, è il Piano Regolatore Generale è diventato finalmente una realtà per Massignano.

Durante l’ultima seduta consiliare di mercoledì è stato definitivamente adottato il Prg in adeguamento al Piano Paesaggistico Regionale, dopo la lunga revisione ad opera del servizio Programmazione, Pianificazione e assetto del Territorio e Urbanistico della Provincia di Ascoli Piceno.

Il 23 febbraio 2012 la Giunta Provinciale si era infatti espressa con parere favorevole allo strumento Urbanistico. Con la seduta consiliare del 9 maggio si è di fatti concluso un iter che ebbe inizio il 29 dicembre 2007, quando il Consiglio Comunale di Massignano aveva adottato il Piano Regolatore in adeguamento al Ppar (Piano Paesagistico Ambientale Regionale).

Ecco il commento del sindaco di Massignano, Marino Mecozzi: “Sono passati tanti anni da quando abbiamo iniziato a metter mano al Piano Regolatore, le avversità sono state tantissime e a volte è stato difficile risollevarmi e risollevare i miei collaboratori dai momenti più difficili. Ma alla fine, con l’aiuto di tutti, ci siamo riusciti, abbiamo dotato Massignano dello strumento urbanistico necessario per la crescita della comunità, per troppo tempo atteso. Lavoreremo sodo per soddisfare tutte le esigenze dei cittadini e, come facciamo dal 2004, per l’interesse pubblico. Ritengo, a ragione, che questo è il più importante momento storico per la nostra amata Massignano”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 646 volte, 1 oggi)