TERAMO – Dieci anni di carcere per violenza sessuale di gruppo nei confronti di un’infermiera. E’ la pena che dovrà scontare Claudio Boffo, 46enne di Teramo, arrestato questa mattina dalla Squadra Mobile di Teramo su esecuzione di un’ordinanza di carcerazione firmata dal Tribunale.

Il reato commesso risale al 2004, quando Boffo era stato denunciato dalla vittima insieme ad altre due persone, già condannate in via definitiva. Al termine dei tre gradi di giudizio, Boffo ha visto confermata la condanna ad una pena definitiva di dieci anni, ed è stato trasferito nel carcere di Castrogno.

Ieri pomeriggio invece gli agenti della Squadra Mobile hanno proceduto all’applicazione dell’Ordine di esecuzione per espiazione di fine pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Chieti, a carico di Giuseppe Damiani, romano di 45 anni, per reati contro il patrimonio risalenti agli anni 2006-2008. L’uomo deve scontare ancora due anni e nove mesi di pena. Si era reso responsabile di numerose truffe con altri soggetti facendo scattare l’associazione a delinquere finalizzata alle truffe, perpetrata in varie località della regione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 871 volte, 1 oggi)