SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Viabilità, parcheggi e situazione dei lavori in Piazza Sacconi sono stati gli argomenti principali discussi tra gli assessori e i membri del nuovo comitato di quartiere Paese Alto. All’incontro erano presenti gli assessori Luca Spadoni, Paolo Canducci e Leo Sestri, assistiti dall’ingegner Enrico Offidani del settore “Progettazione opere pubbliche” del Comune. Sono intervenuti anche i due consiglieri Vinicio Liberati e Bruno Gabrielli in qualità di abitanti del quartiere.

I lavori di riqualificazione di Piazza Sacconi sono ormai al termine e a breve la piazza sarà restituita ai cittadini. Una volta rimosse le transenne del cantiere, con molta probabilità, saranno installati dei dissuasori del traffico per evitare la sosta delle auto.  Luca Spadoni ha dichiarato che la giunta, per evitare il traffico eccessivo e la sosta non autorizzata nella zona appena riqualificata, è fortemente interessata ad incentivare l’uso dei parcheggi gratuiti sottostanti la Scuola Marchegiani che distano pochi minuti a piedi dal centro storico. A breve, quindi, saranno prese delle iniziative di sensibilizzazione. Il Comitato di quartiere ha chiesto, innanzitutto, che sia migliorata la segnaletica stradale.

L’assessore Sestri ha annunciato che è pronto un progetto per la nuova illuminazione di piazza Sacconi e si è reso disponibile per un confronto con il Comitato di quartiere. Riguardo ai ritrovamenti archeologici che, in via precauzionale, sono stati momentaneamente ricoperti per permettere la conclusione dei lavori di riqualificazione, si sta cercando una soluzione per mostrare ai cittadini e ai turisti le immagini del sito fino a quando non sarà nuovamente riaperto. L’assessore Canducci ha dichiarato che la Regione ha già a disposizione i fondi per riqualificare Piazza Piacentini e i lavori dovrebbero partire entro la primavera del prossimo anno.

Il comitato di quartiere ha sollecitato la riapertura di via dei Bastioni, chiusa al traffico a seguito del crollo di un muro, e la conclusione dei lavori in Via dei Neroni. Sestri ha assicurato che la giunta sta cercando delle soluzioni per via dei Bastioni, mentre per via dei Neroni, spiega Canducci, si è in attesa dell’imminente via libera della Soprintendenza ai Beni Archeologici.

Il comitato, consapevole che il quartiere, oltre ai problemi del centro storico, ha anche altre esigenze, quali l’allargamento del ponte di Via Carnia non adatto a reggere il traffico che lo interessa, la riqualificazione delle aree verdi e l’ammodernamento del campo sportivo, ha già in programma di incontrare nuovamente gli assessori per confrontarsi di volta in volta su temi specifici. In primis sarà sicuramente invitato Eldo Fanini per confrontarsi sulla possibilità di riqualificare il parco Saffi.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 240 volte, 1 oggi)