MARTINSICURO – Matteo Bianchini e Rossano Piccioni. “Il gatto e la volpe” di Martin Satira hanno finalmente un nome ed un volto, ed è quello di due giovani martinsicuresi che si sono lanciati quasi per caso in un progetto rivelatosi poi di notevole successo. Titolare di un’agenzia marketing e comunicazione web il primo, fumettista di rilievo con un’avviata scuola di fumetto a Martinsicuro il secondo, in un mese hanno postato sul blog oltre 150 vignette satiriche. Celatisi dietro l’anonimato nelle prime settimane di attività, si sono presentati al pubblico sabato 5 maggio con una conferenza stampa al bar dello Sport. L’interesse che si è creato attorno al blog, che ha raccontato la campagna elettorale a colpi di satira, ha spinto un centinaio di persone a partecipare all’appuntamento di sabato, con Matteo Bianchini e Rossano Piccioni che hanno illustrato il progetto Martin Satira.

“Chi mi conosce sa che mi diletto nel fotoritocco – ha spiegato Bianchini – e mi diverto a scherzare con le foto degli amici su Facebook. Con le elezioni alle porte, ho avuto l’idea di fare dei fotomontaggi con i 4 candidati sindaco, e ho aperto un blog anonimo dove ho postato le prime 6 foto. Poi, grazie alla complicità di alcuni amici che hanno linkato il blog su Facebook, si è avuta l’inaspettata esplosione di visite”. Bianchini decide allora di aprire sul social network un profilo Martin Satira, che inizia a raccogliere un sempre crescente numero di amici, e su cui un giorno arriva un messaggio privato di Rossano Piccioni. “Se sei Matteo Bianchini, chiamami”.

“Ecco, mi hanno già scoperto” racconta Bianchini, e contatta l’amico per chiedergli di mantenere l’anonimato del blog. “Passa da me che ti faccio un po’ di vignette”, è la risposta di Piccioni, che dà il via al sodalizio tra “il gatto e la volpe”.

“L’ingresso di Rossano – ha aggiunto – ha fatto fare un notevole balzo avanti al progetto, che abbiamo deciso di ampliare”. I due autori hanno parlato poi della campagna contro l’astensionismo, con locandine affisse nel cuore della notte in vari punti della città, in cui si invita gli elettori ad andare a votare, e del libro che raccoglie le vignette della campagna elettorale 2012. Una pubblicazione dedicata alla memoria di Giuseppe Corsi e il cui costo, 10 euro, andrà a finanziare il successivo progetto messo in campo da Martin Satira. “Proseguiremo la nostra attività non solo sul blog – ha spiegato Piccioni – ma anche con un mensile dove racconteremo la vita amministrativa di Martinsicuro”.  Alla presentazione di sabato non sono voluti mancare i protagonisti delle vignette e dei fotomontaggi: i 4 candidati sindaco di Martinsicuro, presenti insieme a molti candidati consiglieri e politici locali che non si sono risparmiati in applausi, complimenti e battute scherzose. “Ce l’ho con voi per un motivo – ha affermato Ignazio Caputi – perché mi avete dedicato “solo” due vignette. Aspetto con ansia le prossime”.

“Ho pensato più volte di denunciarvi – ha aggiunto Francesco Tommolini – perché mi avete rappresentato mentre mangio sempre e solo salsicce. Non mi va bene. Io mangio anche altro, ad  esempio bistecche e costatelle, per cortesia variate la mia dieta!”

Paolo Camaioni si è complimentato invece per la capacità dei due autori di cogliere i tratti salienti sia fisici che psicologici di ogni personaggio rappresentato. “E’ strabiliante – ha affermato – come siete riusciti a cogliere le caratteristiche dei candidati. Avevo notato che durante i comizi Matteo mi guardava con molta attenzione. Ora capisco il perché”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.042 volte, 1 oggi)