SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Sugli attacchi del centrosinistra santegidiese per la concessione della sala consiliare a Casa Pound per un’iniziativa culturale, l’associazione risponde definendo “inutile” la polemica in atto.

“Troviamo ripetitivo e inutile che dopo quasi due settimane i partiti politici della sinistra santegidiese continuino a disperarsi per la nostra conferenza sulla storia locale svoltasi lo scorso 20 aprile” afferma il responsabile provinciale di Casapound Italia Roberto Monardi.

“E’ paradossale che nelle giornate antecedenti il primo maggio, anziché affrontare problematiche relative alla forte depressione occupazionale ed economica, – prosegue Monardi – si scelga di concentrare buona parte della seduta del Consiglio Comunale per parlare di una iniziativa culturale riguardante le origini storiche del nostro territorio”.
“Vogliamo comunque sottolineare – conclude il responsabile di Cpi- che la nostra iniziativa è stata sottoposta all’attenzione dell’assessore alla cultura Michele Maloni, il quale ha approvato la locandina definitiva una settimana prima dell’evento, e sia il patrocinio che la sala sono stati concessi rispettando il normale iter burocratico previsto dal regolamento comunale”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)