SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo il comunicato della Sambenedettese relativo all’incontro svoltosi nel pomeriggio di giovedì 3 maggio tra il sostituto procuratore generale e i dirigenti rossoblu.

“Questo pomeriggio, presso gli uffici della Figc di Ancona, sono stati ascoltati il Presidente della Samb Roberto Pignotti, il responsabile dell’area tecnica Catello Cimmino ed il segretario Nazzareno Marchionni. L’oggetto di questa audizione tenuta dal Sostituto Procuratore Federale è la gara Samb-Atl. Trivento dello scorso 8 gennaio. L’incontro si era concluso con il risultato di 2-1 in favore della Samb ma i molisani presentarono ricorso denunziando un errore nella distinta della campagine rivierasca.
I dirigenti rossoblù (Catello Cimmino in quell’occasione era dirigente accompagnatore e Marchionni dirigente addetto all’arbitro) hanno fornito tutti i chiarimenti necessari richiesti. L’U.S. Sambenedettese si dichiara fiduciosa che le proprie ragioni vengano riconosciute in sede di giustizia sportiva.
Si comunica inoltre che nessun tesserato della nostra società rilascerà da oggi alcuna dichiarazione in merito a questa vicenda”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 621 volte, 1 oggi)