CUPRA MARITTIMA – Allo scopo di raccogliere fondi per portare a termine interventi di solidarietà in Africa lo scorso 25 febbraio si è tenuta, con il patrocinio dell’assessorato ai Servizi Sociali, la cena di solidarietà “Cena Povera”.

L’associazione onlus Gotarà grazie ai proventi  raccolti alla cena garantisce la copertura delle spese di viaggio dei volontari che si recheranno in Uganda ed in Tanzania a lavorare per alcune settimane.

L’assessorato e Gotarà ricordano a quanti fossero interessati per la Tanzania, che c’è l’esigenza di una persona che affianchi i muratori e gli operari locali nelle attività di cantiere e di messa in funzione delle strutture. Una regione dove si collaborerà nelle case famiglia per i bambini orfani nel villaggio Ilembula, nella scuola di avviamento professionale nel villaggio di Ukomola, nella scuola secondaria per ragazze nel villaggio di Luguda, strutture progettate e realizzate dal missionario Don Tarcicio Moreschi.

L’Uganda invece, necessita di medici e paramedici, anche laureandi in medicina o scienze infermieristiche, in tutto 2 persone, per affiancare il personale locale nelle attività ospedaliere.

Si tratta di un centro sanitario Polifunzionale nella Parrocchia di Atanga, progettato e realizzato dall’associazione Casa della Speranza Onlus di Cossignano, in collaborazione con Gotarà. Necessaria una buona conoscenza della lingua inglese.

Sono progetti con lo scopo di offrire un’esperienza di condivisione e di scambio in cui si incontrino utilità sociale, cultura, professionalità, e crescita personale. Allo stesso tempo, rappresenta un’occasione di riflessione sulla qualità della propria vita e su quella altrui.

.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 250 volte, 1 oggi)