GROTTAMMARE –  In questi ultimi mesi non si è sentito parlare nè di selezioni dei comici, nè di di programmazione evento. La macchina del Festival dell’umorismo grottammarese solitamente si muove diversi mesi prima rispetto all’evento che cade nella prima settimana di agosto.

Qualche dubbio cominciavamo ad averlo. Il 30 aprile il Comune di Grottammare ha scritto un comunicato, in cui si legge che la gara dei comici del  “Cabaret amoremio!sarà sospesa nel 2102  datal’eccezionalità dell’evento“.

Il Festival sarà qualcos’altro?

Si legge che in una riunione  sono state chiarite le linee guida della prossima edizione della manifestazione, che verrà interamente dedicata alla memoria del direttore artistico Pepi Morgia, scomparso prematuramente nel settembre scorso e che il nuovo direttore artistico sarà  Enzo Iacchetti.

In un incontro tenutosi a Grottammare recentemente, tra l’artista, il sindaco Luigi Merli e l’assessore alla Cultura, Enrico Piergallini si è ribadito che musica e cabaret saranno le uniche due anime della ventottesima edizione del Festival. Contenuti che da sempre hanno fatto parte di “Cabaret, amoremio!” e sui quali Pepi Morgia ha intrecciato tutte le sue regie grottammaresi, sin dalla prima, datata 2000.

“L’amicizia con Pepi Morgia mi rende fiero di omaggiarlo con due serate di musica e cabaret di livello eccezionale. L’esigenza di questa edizione di Cabaret, amoremio! – precisa Enzo Iacchetti – è quella di ricordare un grande artista mancato così presto che ha reso pregio a questo paese con regie importantissime degli show più acclamati dal pubblico: da Fabrizio De Andrè, Gianna Nannini e Claudio Baglioni, e tanti altri…”.

Siamo curiosi di avere maggiori notizie sull’edizione del 2012 che si presenterà in una nuova veste e senza umorismo e  cercheremo di capire che significa “eccezionalità dell’evento“. Mancanza di un direttore fino all’ultimo? Crisi economica?

Presto aggiornamenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 823 volte, 1 oggi)