MONTEPRANDONE –  Prosegue il successo di Monteprandone nel programma televisivo “Mezzogiorno in Famiglia”, condotto da Amadeus e Laura Barriales. Dopo un week-end di sfide, quiz e prove di abilità sia in Piazza dell’Aquila che negli studi di Via Teulada a Roma, il paese è riuscito a battere il Comune di Sinalunga, in Provincia di Siena, accedendo di diritto alle semifinali nella gara fra i comuni italiani.

La sfida è stata l’ennesima occasione per promuovere le bellezze e le tipicità di Monteprandone davanti ad una vasta platea, composta da più di un milione e mezzo di telespettatori.

Nella puntata di domenica 29 aprile le gemelle Silvia e Laura Squizzato hanno raccontato, grazie all’aiuto del presidente della Pro Loco Bruno Giobbi, l’antico rito della preparazione del vino cotto. Molto suggestivo il momento in cui è stato presentato il duro mestiere dei funai con il racconto evocativo di Giuliano Zazzatta.

A coordinare in Piazza tutti i momenti di promozione culturale la professoressa Alfiera Carminucci, che ha sottolineato come una volta “Monteprandone, comprendendo anche il territorio di Porto d’Ascoli, aveva accesso al mare. Ecco spiegato il motivo della tradizione marinara che abbiamo voluto far rivivere in Piazza dell’Aquila”.

Nella prova di ballo si sono distinti i ballerini Alessio Capecci e Tania De Angelis della scuola Planet Dance 2000 che sono riusciti a conquistare la sfida al televoto con il 70% delle preferenze.

Soddisfatto dell’esperienza il sindaco Stefano Stracci: “Mai ci saremmo aspettati una vittoria e un ritorno di immagine del genere. Mezzogiorno in Famiglia è stata l’occasione giusta per portare Monteprandone alla ribalta nazionale. Le ricerche on line di informazioni sul nostro Comune sono più che raddoppiate, e questo ci fa ben sperare per la prossima stagione estiva”.

Al di là della gara, ora Monteprandone si è guadagnata altre due puntate su Rai Due, per promuovere ulteriormente il territorio e mostrare tutte le sue bellezze nel mese di maggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.399 volte, 1 oggi)