SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nelle giornate di giovedì 26 e venerdì 27 aprile, due ispettori del Certiquality l’architetto Andrea Sillani e il dottor Stefano Aldini hanno effettuato il primo controllo di sorveglianza previsto nell’ambito delle procedure per la gestione della certificazione ambientale Iso 14001.

Il Comune di San Benedetto del Tronto, il 9 maggio 2011, ha ricevuto ufficialmente questo riconoscimento molto importante che attesta che l’Ente ha messo in atto tutta una serie di azioni coerenti con l’obiettivo di salvaguardare l’ambiente, la salute e la sicurezza delle persone.

Nella mattinata di venerdì 27 aprile, al termine delle verifiche i due ispettori della Certiquality (l’ente che ha rilasciato la certificazione) hanno incontrato anche il sindaco Giovanni Gaspari e l’assessore alle politiche ambientali Paolo Canducci.

“I controlli di routine, che avverranno ogni 6 o 12 mesi, sono necessari per mantenere alta la qualità delle attività e dei servizi ambientali erogati dall’Ente – spiega l’assessore Canducci – grazie ad essi l’amministrazione continuerà a porre massima attenzione alla gestione ambientale delle attività di diretta competenza del Comune (manutenzione di strade, aree verdi, strutture come il mercato ittico o della Riserva Sentina) e delle attività svolte da terzi (servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani, igiene pubblica o di distribuzione delle acque potabili, di depurazione e delle fognature), per offrire ai cittadini una maggiore tutela e sicurezza della propria salute”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 303 volte, 1 oggi)