MARTINSICURO – “Le istituzioni dovrebbero rimanere al di fuori della campagna elettorale”. Il segretario provinciale del Pd, Robert Verrocchio, interviene sul potenziamento del Distretto sanitario di base di Villa Rosa, annunciato dalla Asl di Teramo. La struttura, secondo quanto dichiarato dal direttore generale della Asl  Giustino Varrassi, dovrebbe a breve prevedere una serie di ambulatori e servizi presenti all’ospedale Val Vibrata di Sant’Omero, al fine di ridurre le liste di attesa e combattere la mobilità passiva degli utenti verso le Marche.

“Il centrodestra – ha affermato Verrocchio – ormai rincorre il programma del nostro candidato sindaco Andrea Buonaspeme, poiché la richiesta di far ripartire il poliambulatorio di Villa Rosa è presente nel programma della lista Cambiamo Insieme. Sono anni – aggiunge – che il Pd chiede che il poliambulatorio riparta. Ora, proprio a cavallo delle elezioni, qualcuno si ricorda che quelle richieste avevano valore. Dopo l’interrogazione parlamentare di Tancredi sulla sicurezza in Val Vibrata, dopo la partenza dei lavori alla foce del Vibrata, dopo uno strano sblocco di fondi da parte della Provincia per alcune opere strategiche a cavallo del fiume, ora arriva anche questo annuncio. Certamente – prosegue Verrocchio – tutto questo impegno a cavallo della tornata elettorale fa riflettere. Prendiamo atto con piacere che evidentemente le tante sollecitazioni che il Pd ha portato avanti in questi anni avevano più di un fondamento. Dopo cinque anni di completa inazione il centrodestra, di cui Vagnoni è stato protagonista, si è risvegliato. Troppo tardi, perchè i cittadini di Martinsicuro sapranno capire che una buona amministrazione si misura in base alla costante vicinanza ai bisogni del territorio, e non dagli annunci spot stile Berlusconi fatti sotto campagna elettorale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 533 volte, 1 oggi)