GROTTAMMARE – Dopo l’ineluttabile prestazione di domenica scorsa, che suo malgrado ha visto la povera Belvederese farsi affossare con ben cinque gol, i rivieraschi sono di nuovo chiamati a giocare nel turno infrasettimanale per la seconda volta consecutiva tra le mura amiche. Morale alle stelle dopo il predominio psico-tattico della precedente sfida, soprattutto alla luce dei risultati ottenuti da Fermana e Vigor Senigallia che favoriscono gli uomini di Zaini, mantenendoli ben saldi al quarto posto in piena zona sensibile Playoff.

Umore che viaggia alto anche in virtù dell’esplosione performativa di Ludovisi, Cesani, Nardini e poco prima di Ramadori che proprio in questa fase terminale del campionato affilano e rinvigoriscono le loro metodiche e tecnicismi di gioco, esibendo quella maestria e perizia sfoggiate nella loro totalità nella fase decisiva della stagione. Quid in più che sarà decisivo se si vuole marciare con prepotenza verso la fine del campionato cercando di racimolare il maggior numero di punti possibili.

Nel turno infrasettimanale di mercoledì gli ospiti sono i maceratesi del Corridonia. Formazione importante attualmente un po’ in fase depressiva reduce da due sconfitte consecutive, ora in zona media della classifica a 41 punti. Compagine incline ai falli (è il team con più cartellini rossi all’attivo) e detentrice del pericoloso bomber Kingsley, al momento capocannoniere della squadra che rappresenta con 13 realizzazioni.

Per Zaini e compagni una vittoria rappresenterebbe un fondamentale passo in avanti verso la consacrazione ai Playoff, i bianco-celesti sono osservati da tutti ormai e la preservazione nel credere nell’obiettivo finale e nel mantenere un alto livello prestazionale, facendo anche leva su giovani interessanti quali Calvaresi o Baldassarri, potrà fornire quella chiave di Volta per uscire vittoriosi anche dopo una sfida insidiosa come quella di domani.

RivieraOggi proporrà la cronaca in diretta web dell’evento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 100 volte, 1 oggi)