SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo un comunicato pubblicato nel sito della Sambenedettese relativo al reclamo dell’Atletico Trivento.

“Importanti novità si registrano nella giornata odierna riguardo il reclamo dell’Atletico Trivento avverso la regolarità dell’ormai famosa gara dell’8 gennaio vinta dalla Samb sui molisani per 2-1. La Procura Federale ha convocato per il giorno 3 maggio p.v. il presidente Roberto Pignotti, Catello Cimmino (dirigente accompagnatore nella gara in oggetto) e Nazzareno Marchionni (dirigente addetto all’arbitro), che saranno ascoltati in merito, presso gli uffici della FIGC Comitato Regionale di Ancona, assistiti dal collegio incaricato composto dagli avvocati Chiacchio e Cozzone.

In quella sede presumibilmente si concluderanno gli accertamenti della Procura Federale e di seguito verranno trasmessi i verbali al Giudice Sportivo. I legali del club rossoblù ritengono che comunque, anche a seguito di improrogabili esigenze del Comitato Interregionale, tutta la vicenda si concluderà nel giro di pochi giorni dal 3 maggio per dare una fisionomia definitiva alla classifica finale della regoular season del girone F.

Questa convocazione smentisce le notizie diffuse nei giorni scorsi, dai soliti bene informati, secondo le quali la Procura aveva da tempo consegnato gli atti al Giudice Sportivo. La U.S. Sambenedettese, nel ribadire la legittimità dei propri comportamenti nella gara con l’Atletico Trivento e nella assoluta convinzione di aver maturato sul campo e con propri meriti il risultato conseguito, ha il massimo rispetto del lavoro della Procura e del Giudice Sportivo e sarà a disposizione con il massimo spirito collaborativo per arrivare a una sollecita definizione della vicenda”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 405 volte, 1 oggi)