MARTINSICURO – Tre persone denunciate a Martinsicuro dalla Guardia di Finanza  nell’ambito di un’operazione di contrasto della raccolta abusiva di scommesse clandestine e del gioco d’azzardo.

L’intervento delle Fiamme Gialle di Giulianova ha interessato un internet point di Martinsicuro, dove sono state denunciate tre persone: il titolare e gestore del locale, D.F. di 74 anni, e due scommettitori del luogo, una donna, S.T., di 42 anni, e un uomo, C.P. di 50 anni.

Dalle indagini effettuate dai finanzieri è emerso che l’internet point, in occasione di eventi sportivi, si trasformava in centro di raccolta di scommesse clandestine, avvalendosi di un allibratore estero, di nazionalità austriaca, privo della specifica concessione rilasciata dallo Stato italiano, condotta questa in contrasto con le normative tributarie.

Il titolare del centro scommesse è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Teramo per esercizio abusivo del gioco d’azzardo insieme ai due scommettitori, e le apparecchiature elettroniche destinate alla raccolta abusiva delle sommesse sono state oggetto di sequestro preventivo.

L’operazione svolta a Martinsicuro e coordinata dal Comando Provinciale di Teramo, rientra in un vasto programma di prevenzione e controllo del territorio in ambito provinciale, a tutela degli interessi tributari dello Stato nel settore del gioco e delle scommesse clandestine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 488 volte, 1 oggi)