SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da una macchina parcheggiata in via Dei Tigli, il 21 aprile,  è fuoriuscito il gpl e il tipico odore del gas  ha allertato i passanti.

Intorno alle 23 di sabato sera, dei ragazzi mentre passeggiavano si sono accorti della presenza di gas nell’aria  e  hanno subito  individuato la macchina di provenienza, parcheggiata all’inizio della via, di fronte al locale Geko, capendo che probabilmente  si trattava di una perdita.

Immediatamente chiamati i Vigili del Fuoco. Questi, una volta giunti sul posto, hanno monitorato la situazione in attesa che i Carabinieri , a loro volta messi a conoscenza della situazione, facessero le dovute ricerche. Sostanzialmente, a detta dei pompieri, con la macchina spenta non c’era alcun pericolo di un’esplosione ma per precauzione non è stato permesso alle persone di avvicinarsi per curiosare.

Hanno provato ad individuare il proprietario dell’auto nei locali limitrofi, a partire dal Geko, ma  poi le ricerche sono continuate  tramite il numero di targa. Si è risaliti in quella maniera al nome del titolare del veicolo che si è scoperto  residente a Sant’Omero, ma nulla più.

Solo con l’arrivo di quest’ultimo, dopo circa mezz’ora, i Vigili del Fuoco hanno aperto il cofano della macchina e isolato la bombola di gpl mettendo così in sicurezza il mezzo di trasporto.

Il ragazzo abruzzese è infatti potuto tornare a casa con la propria auto utilizzando il serbatoio di benzina.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.172 volte, 1 oggi)