GROTTAMMARE – Un segno di inciviltà e di vergogna nei confronti del tuo amico a “quattro zampe”: l’abbandono degli animali da parte dei loro padroni, al contrario di quanto comunemente si ritiene, è un fenomeno che avviene durante tutto l’anno e non solo nel periodo estivo.

I cani e i gatti, purtroppo, a volte muoiono per mancanza di cibo, oppure perché vengono investiti dalle automobili, altri invece perché vengono lasciati nei canili, in alcuni casi sporchi e mal curati.

Gli “amici a quattro zampe” portano agli uomini solitamente gioia e gran felicità ma sfiorita la passione iniziale gli animali domestici in alcuni casi vengono trattati come degli oggetti e spesso cacciati dalle loro case senza provare il dolore dell’abbandono.

Molte volte cani e gatti abbandonati mostrano musetti impauriti e tristi con degli occhi pieni di sofferenza. Quando si ha un animale, invece, bisogna prendersi la responsabilità di ricambiare fedeltà con fedeltà e amore con amore.

Quindi un appello: adottate un animale, cambierete la sua vita e anche la vostra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 672 volte, 1 oggi)