CHIARAVALLE – La 30a Giornata (che si doveva giocare originariamente il 18 marzo e poi il 15 aprile) dell’Eccellenza Marche è andata in archivio con 5 successi (di cui 2 esterni) e 4 pareggi (di cui 2 a reti bianche) ; 21 le reti messe a segno in questo 30° turno.
Il Tolentino (al 20° risultato utile consecutivo, 3° successo di fila, l’8° nelle ultime 9 partite, il 2° consecutivo in casa) rifila un tris di reti (doppietta del capocannoniere Melchiorri, giunto al 20° centro stagionale) alla Cingolana riagguantando in testa alla classifica la Maceratese (reduce da 9 successi consecutivi) che sabato aveva espugnato all’inglese il campo della Monturanese. Dunque prosegue a 4 giornate dalla fine l’appassionante testa a testa tra le 2 squadre maceratesi che domenica all’Helvia Recina di Macerata si sfideranno in un big match che potrebbe risultare decisivo ai fini della vittoria finale. Stecca di nuovo la Fermana (al 2° pareggio nelle ultime 3 partite) che impattando a reti bianche in casa con la Forsempronese scivola a -9 dalla vetta dicendo addio alle sue speranze promozione. Al Comunale di Chiaravalle per il 3° anno consecutivo è finita con un pareggio ricco di gol tra Biagio Nazzaro (al 4° risultato utile consecutivo nonchè al 2° pareggio nelle ultime 3 partite) e Grottammare. Come nel febbraio 2010 (allora: 8’ Taglioni [BN], 21’ De Angelis [G], 51′ rigore e 54’ ancora su rigore Gaultieri [BN], 55’ Orlandi [G], 87′ Ludovisi [G]) il risultato è stato di 3-3 ma a rimonte invertite visto che rispetto a 2 stagioni fa stavolta sono stati i rivieraschi a farsi rimontare 2 gol nel finale. Dunque per il 2° anno consecutivo il Grottammare ha subito la doppia rimonta dei rossoblu dopo il 2-2 (26’ e 43’ De Angelis [G], 45’ Camilletti [B.N.], 59’ Guerra [B.N.]) della scorsa stagione. Non è bastata la doppietta dell’ex biagiotto Ramadori (al 4° centro stagionale : 2 gol con la Biagio Nazzaro ed altrettanti col Grottammare) per portare a casa i 3 punti che avrebbero consentito alla squadra di Zaini di tornare al 4° posto e quindi in lizza per i play off dai quali sarebbero esclusi (visto il distacco attuale dalle prime 2 in classifica che è di 17 punti e dunque superiore per ora ai 10) se dovessero chiudere quinti.

Risultati e marcatori della 30a Giornata (13a di Ritorno) di martedì 17 aprile (si doveva giocare il 18 marzo e poi il 15 aprile) 2012:
Atletico Truentina-Elpidiense Cascinare 0-2 (35′ Amadio, 94′ Bracciotti) ;
Belvederese-Corridonia (Posticipo di mercoledì 18 aprile) 3-2 (36′ Rolon, 53′ Nerpiti [C] su rigore, 58′ Rolon, 62′ autorete di Martinelli, 82′ Bugiolacchi [C] ) ;
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Grottammare 3-3 (35´ Ramadori [G], 38´Tonici [B.N.] su rigore, 54´ Ramadori [G], 72´ Ludovisi [G], 73´ Battaglia [B.N], 83´ Tonici [B.N.]) ;
Cagliese-Montegranaro 1-1 (40′ Cossa [C], 57′ Alessandro Rossi [M]);
Fermana-Forsempronese 0-0 ;
Fortitudo Fabriano-Real Montecchio (posticipo di mercoledì 18 aprile) 1-0 (89′ Marziali);
Monturanese-Maceratese (giocata sabato 14 aprile) 0-2 (23′ Carboni, 93’Rosi);
Tolentino-Cingolana 3-0 (18′ Iacoponi, 25′ e 69′ Melchiorri) ; Urbania-Vigor Senigallia 0-0 .

CLASSIFICA: Maceratese e Tolentino 66, Fermana 57, Urbania 50, Grottammare 49 , Vigor Senigallia 48, Cagliese 42, Corridonia ed Elpidiense Cascinare (###) 41, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Cingolana 39, Monturanese 37, Montegranaro 36, Forsempronese 35 , Belvederese 32, Atletico Truentina 30, Fortitudo Fabriano 20, Real Montecchio ^ 2 .
###= 3 punti di penalizzazione
^= Real Montecchio aritmeticamente retrocesso da 4 giornate.
Prossimo turno, 31a Giornata (14a di ritorno) di domenica 22 aprile (si doveva giocare il 25 marzo) 2012 ore 16 :
Cingolana-Fortitudo Fabriano (all’andata 5-0) ; Corridonia-Fermana (1-2) ; Elpidiense Cascinare-Monturanese (1-1) ; Forsempronese-Urbania (1-1) ; Grottammare-Belvederese (0-1) ; Maceratese-Tolentino (0-1); Montegranaro-Atletico Truentina (0-2); Real Montecchio-Biagio Nazzaro (0-1) ; Vigor Senigallia-Cagliese (1-0).

All’andata al Comunale Mario Piccioni di Belvedere Ostrense è finita 1-0 (47′ [2’ del 2° T.] Rolon) per i locali. La scorsa stagione al Pirani invece vinse 2-1 ( 73’ Cecchini [B], 85’ Parma , 91’ Ludovisi su rigore) in rimonta il Grottammare.

CLASSIFICA MARCATORI: In testa alla classifica cannonieri c’è Federico Melchiorri del Tolentino con 20 gol (2 rigori trasformati). Alle sue spalle c’è Pagliardini dell’Urbania con 17 reti . Completa attuale podio Simoncelli della Vigor Senigallia con 16 centri. A seguire Adami della Cingolana e Cinotti della Forsempronese con 14 gol ciascuno. Poi troviamo Ludovisi del Grottammare , Okere del Corridonia ed il brasiliano Rosi della Maceratese con 13 centri a testa. A seguire Bettini della Fermana, Cossa della Cagliese e Tonici della Biagio Nazzaro con 12 reti ciascuno. Poi troviamo Bugiolacchi del Corridonia, Cacciatore della Maceratese , Coppa della Vigor Senigallia e Rolon della Belvederese con 10 reti ciascuno. Seguono Cabello della Cagliese e Cerbone della Monturanese con 9 gol a testa. Dietro di loro ci sono Iachini del Grottammare e Paolo Angelini (3 con la maglia del Montegranaro e 5 con quella del Tolentino) con 8 reti ciascuno . Seguono Giannandrea ed il francese Trudo dell’Elpidiense Cascinare, Iacoponi del Tolentino, Lalli del Montegranaro, Mariani e Paris della Fermana, Nardini del Grottammare ed Orta della Maceratese con 7 centri a testa. Dietro di loro vi sono Bracciotti dell’Elpidiense Cascinare, Carboni della Maceratese e Iommi del Tolentino con 6 gol ciascuno.
Alle loro spalle ci sono Bonsignore della Fortitudo Fabriano, Luca Braccioni (tutti su rigore) e Tassi dell’Urbania, Cecchini della Forsempronese, Marinangeli della Belvederese, Pesaresi della Vigor Senigallia, Raffaeli e Rondina della Monturanese, Alessandro Rossi del Montegranaro, Sbarbati della Cingolana, Biagini (3 con la maglia della Cagliese e 2 con quella del Montegranaro), De Marco (2 con la maglia della Maceratese e 3 con quella dell’Atletico Truentina) e Marani (3 con la maglia del Tolentino e 2 con quella della Belvederese) con 5 reti a testa . Seguono Badioli del Real Montecchio, Battaglia della Biagio Nazzaro, Jachetta della Fortitudo Fabriano, Piergallini della Maceratese e Ramadori (2 con la maglia della Biagio Nazzaro e 2 con quella del Grottammare) con 4 gol ciascuno.
Poi troviamo Amadio dell’Elpidiense Cascinare, Emiliano Bartoli, Gentili e Serafini della Cagliese, Bassotti e Lucesoli della Belvederese, Belkaid e Fiori della Forsempronese, Ben Djemia della Cingolana, Cacciatori dell’Atletico Truentina, Luca Cantarini del Tolentino, Cozzi della Monturanese, Eliczietta, Giandomenico della Maceratese, Mounssif Zohir dell’Urbania, Nerpiti (tutti su rigore) e Raffaeli del Corridonia, Sanda del Montegranaro, Vitali della Biagio Nazzaro, Romanski (1 con la maglia della Maceratese e 2 con quella del Tolentino) e Tartabini (2 con la maglia del Corridonia ed uno con quella del Tolentino) con 3 centri a testa.
Dietro di loro Ciotti, Fabrizi e Marasca dell’Elpidiense Cascinare, Davide Bartoli, Bianchi della Cagliese, Bertinelli e Giacomi del Real Montecchio, Biancucci e Russo della Maceratese, Biondi, Marziali e Rosetti della Fortitudo Fabriano, Borgognoni e Domenichetti della Biagio Nazzaro, Bosoni del Montegranaro, Candelaresi, Carboni, Ruggeri e Savelli della Vigor Senigallia , Cesani e Ze Peres del Grottammare, D’Addazio, Alessandro Gigli e Giuliani della Cingolana, D’Angelo e Parlato della Fermana, Andrea Fraternali dell’Urbania, Francesco Giorgini, Luchetti ed Andrea Marcolini della Forsempronese, Pomiro del Corridonia , Luca Rossi della Monturanese, Sabbatini del Tolentino, Serafini della Belvederese,Tassotti,Travaglini e Giorgio Valentini dell’Atletico Truentina, Carbonari (1 con la maglia dell’Urbania ed un altro con quella della Belvederese) a quota 2 gol.

STATISTICHE ECCELLENZA MARCHE NEL DETTAGLIO:
POSITIVE:
Non vi sono più squadre imbattute: ne in senso assoluto, ne in casa e ne in trasferta.
La più lunga serie positiva stagionale ma anche la miglior striscia positiva in corso è quella del Tolentino con 20 risultati utili consecutivi (15 vittorie e 5 pareggi).
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Maceratese con 9 successi consecutivi .
Non subiscono gol da più partite: Elpidiense Cascinare (235 minuti complessivi) , Maceratese (184 minuti complessivi) ed Urbania (201 minuti complessivi) da 2 gare consecutive.
Miglior attacco: Maceratese con 56 reti all’attivo segnate con 13 diversi giocatori: Biancucci (2), Cacciatore (10), Valerio Carboni (6), Cucco (1), De Marco (2-poi passato all’Atletico Truentina), Donzelli (1), Eliczietta (3), Giandomenico (3), Orta (7), Piergallini (4), Romanski (1-poi passato al Tolentino), Rosi (13) e Russo (2). Ai 13 marcatori biancorossi va aggiunta l’autorete di Montesi (Belvederese).
Miglior difesa: Fermana con 17 sole reti subite .
Migliore differenza reti :Maceratese con un + 37 (56-19).
Maggior numero di vittorie: Maceratese e Tolentino con 20 successi a testa.
Maggior numero di pareggi: Biagio Nazzaro e Montegranaro con 12 pari a testa.
Minor numero di sconfitte: Maceratese e Tolentino con 4 ko a testa.
La squadra che ha fatto più punti in casa è la Maceratese con 35 (11 successi , 2 pareggi e 2 ko).
La squadra che ha fatto più punti in trasferta è il Tolentino con 35 (11 successi , 2 pareggi e 2 ko ) .
Le squadre con meno espulsioni (di giocatori) sono Cingolana, Elpidiense Cascinare e Grottammare con 4 soli cartellini rossi a testa fin qui rimediati.
La squadra con meno ammonizioni è la Belvederese con 46 cartellini gialli fin qui rimediati .
La squadra finora a segno col maggior numero di giocatori è l’Elpidiense Cascinare con 14 diversi elementi:
Amadio (3), Berdini (1), Simone Bracalente (1), Bracciotti (6), Daniel Cantarini (1), Ciotti (2), Stefano Colella (1), Fabrizi (2), Giannandrea (7), Marasca (2), Mezzanotte (1), Polanco (1), Romagnoli (1) e Trudo (7).
Migliore media inglese: Maceratese e Tolentino con un +6.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte : Real Montecchio con 28 ko .
Peggior striscia negativa in corso: Real Montecchio con 22 ko consecutivi .
Minor numero di vittorie: Real Montecchio con 0 successi.
Minor numero di pareggi: Real Montecchio con 2 .
Peggior difesa: Real Montecchio con 88 reti fin qui incassate.
Peggior attacco: Real Montecchio con 12 reti segnate .
Peggior differenza reti: Real Montecchio con un -76 (12-88).
Non segna da più partite consecutive: Cingolana a secco da 3 gare di fila.
La squadra che ha fatto meno punti tra le mura amiche è il Real Montecchio a quota 1.
La squadra che ha fatto meno punti esterni è il Real Montecchio a quota 1.
La squadra con più espulsioni (di giocatori) è il Montegranaro con 12 cartellini rossi fin qui rimediati .
La squadra con più ammonizioni è il Grottammare con 72 cartellini gialli fin qui rimediati.
Peggior media inglese: Real Montecchio con un -58.

SCONTRI DIRETTI ALTA CLASSIFICA: Nella speciale classifica degli scontri diretti tra le attuali prime 3 squadre (Maceratese,Tolentino e Fermana)del torneo è in testa il Tolentino con 9 punti frutto di 3 successi (2 in casa : 2-1 con la Fermana ed 1-0 con la Maceratese ed 1 fuori: 0-2 a Fermo). Seguono Fermana e Maceratese entrambe a quota 2 .
La formazione di Scarafoni 2 pareggi (entrambi con la Maceratese : 2-2 a Macerata, e 0-0 a Fermo) e 2 ko (entrambi col Tolentino: 2-1 subito in trasferta al Della vittoria e 0-2 interno al Recchioni ).
Mentre la squadra di Di Fabio 2 pareggi (entrambi con la Fermana: 2-2 interno e 0-0 a Fermo) ed un ko (l’1-0 subito a Tolentino).
Si deve ancora giocare la gara di ritorno Maceratese-Tolentino che andrà in scena il 22 aprile per la 31a Giornata (14a di ritorno).

TABELLINO DI BIAGIO NAZZARO- GROTTAMMARE 3-3 (1° T.1-1)
BIAGIO NAZZARO: Bacciaglia, Belelli, Valeri (85´ Costantini), Vitali, Rossolini (66´ Battaglia), Montanari, Fioretti, Domenichetti, Tonici, Colella, Borgognoni (66´ Bartolucci). A disposizione: Giacchetti, Gagliardi, Ragni, Bediako. Allenatore: Dino Giuliani
GROTTAMMARE: Calvaresi, Frinconi, Ruggeri (60´ Baldassarri), Gaibo, Silvestri, Capriotti, Adorante F., Adorenate R. (69´ Simoni), Ludovisi, Ramadori (68´ Cesani), Iachini. Allenatore: Luigi Zaini
ARBITRO: Giacomo Pompei Poentini di Pesaro
RETI: 35´ Ramadori (G), 38´Tonici (B.N.) su rigore, 54´ Ramadori (G), 72´ Ludovisi (G), 73´ Battaglia (B.N.), 83´ Tonici (B.N.).
Ammoniti: Silvestri (G), Belelli (B.N.) , Iachini (G), Vitali (B.N.), Ludovisi (G), Colella (B.N.) e Cesani (G).
Angoli: 5-2.
Spettatori: 300 circa.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 13 (Con Elpidiense, Montegranaro, Fortitudo Fabriano, Real Montecchio, Tolentino, Atletico Truentina, Urbania, Corridonia, Cingolana, Monturanese e di nuovo con Real Montecchio, Atletico Truentina ed Urbania).
Pareggi: 10 (Con Cingolana, Monturanese, Biagio Nazzaro, Vigor Senigallia, Forsempronese, Elpidiense Cascinare, Montegranaro, Maceratese, Fortitudo Fabriano e di nuovo con la Biagio Nazzaro).
Sconfitte: 7 (Con Maceratese, Cagliese, Fermana, Belvederese, Tolentino, di nuovo con Fermana e Cagliese).
Gol fatti: 37 (15 in casa e 22 in trasferta) con 8 diversi elementi : Matteo Calvaresi [1], Cesani [2], Iachini [8], Ludovisi [13], Nardini [7], Ramadori [2], Silvestri [1] e Ze Peres [2]. Agli 8 diversi marcatori biancocelesti va aggiunta l’autorete di Benfatto (Maceratese)
Gol subiti: 27 (14 in casa e 13 in trasferta).
Differenza reti: +10 (37-27).
Capocannoniere: Ludovisi con 13 reti.
Punti interni: 21 (su 14 gare casalinghe): 5 successi, 6 pareggi e 3 ko.
Punti esterni: 28 (su 16 gare in trasferta): 8 successi, 4 pareggi e 4 ko.
Espulsioni (di giocatori): 4 (Adamoli, Frinconi, Simoni e Valentini).
Ammonizioni: 72.
Media inglese: -9.

COPPA ITALIA DILETTANTI : Il Tolentino (vincitore a dicembre della Coppa Italia d’Eccellenza Marche battendo 2-1 ai supplementari la Biagio Nazzaro) dopo aver eliminato agli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti i perugini del San Sisto (vincendo la gara d’andata 0-2 in Umbria e pareggiando 0-0 quella di ritorno disputata sul neutro di Caldarola), è stato eliminato ai quarti dove nella gara d’andata aveva battuto di misura (1-0) tra le mura amiche i toscani dello Sporting Pisa (che la scorsa stagione fu eliminato ai quarti della Coppa Italia Dilettanti dall’Ancona 1905 e battuto dalla Vis Pesaro nella doppia finale dei Play Off Nazionali d’Eccellenza) per poi perdere 2-0 la gara di ritorno a San Giuliano Terme (Pisa) .
Risultati Semifinali del 21 (andata) e 28 marzo (ritorno):
Sporting Pisa-Verbania 4-0 e 1-2
Termoli-Bisceglie 0-1 ed 1-2
Finale del 18 aprile al Flaminio di Roma: Bisceglie-Sporting Pisa 2-1 (3’ Di Rito, 48′ Federico Balestri [S.P.], 83′ Di Rito). Doppietta per l’ex Samb Di Rito.
Il Bisceglie (Eccellenza Puglia) ha vinto la Coppa Italia Dilettanti 2012 succedendo all’Ancona 1905 (che aveva vinto l’edizione del 2011 e ad oggi unica compagine marchigiana ad aver vinto il trofeo), ed è promosso in Serie D.

La Coppa Italia Dilettanti (da non confondere con la Coppa Italia di Serie D) vige dalla stagione 1966/67 ma dal 1991 fino al 1999 era riservata in una sorta di titolo unificato alle squadre di Serie D (che dal 2000 disputano l’omonima Coppa Italia) e di Eccellenza che si sfidavano in una finalissima per l’attribuzione del Trofeo.

Dunque per evitare un elenco lunghissimo di vincitrici e spiegazioni inseriamo nell’articolo solo l’albo d’oro delle ultime 13 edizioni ossia da quando la Coppa Italia Dilettanti (http://it.wikipedia.org/wiki/Coppa_Italia_Dilettanti) è riservata alle sole squadre d’Eccellenza.
1999/00: Orlandina ; 2000/01: Nola; 2001/02: Boys Caivanese ; 2002/03: Ladispoli ; 2003 /04: Salò; 2004/05 : Colognese ; 2005/06: Viareggio ; 2006/07: Pontevecchio; 2007/08: HinterReggio; 2008/09: Virtus Casarano; 2009/10: Tuttocuio ; 2010/11: Ancona 1905 ; 2011/12: Bisceglie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 196 volte, 1 oggi)