SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Finalmente vis à vis. Questa mattina il vicepresidente della Samb Claudio Bartolomei ha incontrato il sindaco Giovanni Gaspari, relativamente ad alcune questioni sollevate di recente dalla Samb Calcio in merito alla gestione dello stadio e alcune fatturazioni in sospeso.

Bartolomei non ha voluto rilasciato dichiarazioni in merito, in attesa di parlare con il presidente Pignotti. Di seguito il comunicato stampa della Samb Calcio. Bartolomei era accompagnato dal direttore generale Giulio Spadoni.

Si è tenuto questa mattina, alle ore 12, l’auspicato incontro tra la Us Sambenedettese, rappresentata dal vicepresidente Claudio Bartolomei e dal Dg Giulio Spadoni, e il sindaco Giovanni Gaspari. In un clima di massima cordialità e disponibilità la Sambenedettese ha chiesto risposte in merito ad alcune situazioni ritenute dalla società di primaria importanza, per il presente ma anche per la futura programmazione dell’attività del club rossoblù. In particolare l’annosa vicenda dello stadio “Riviera delle Palme”, la relativa messa a norma e la gestione dell’impianto stesso.

Il primo cittadino ha riferito sugli incontri avvenuti con i fornitori della RDP che attendono il pagamento delle loro spettanze. Il vicepresidente Bartolomei ha prospettato al sindaco la possibilità di includere la gestione in convenzione dello stadio all’interno del progetto “Cittadella degli Amici”, magari prevedendo un allungamento della durata della convenzione stessa. A tal proposito Bartolomei si è riservato 15 giorni di tempo per presentare al Sindaco imprenditori interessati a investire concretamente in questo progetto e pertanto nel dotare l’attività sportiva della Us Sambenedettese, ma anche di altre realtà e discipline cittadine, degli impianti idonei.

A tal fine pertanto ci si è riservati di rivedersi non appena ci saranno tutte le componenti per affrontare in maniera più esauriente la fattibilità del progetto, il sindaco ha dato ampia disponibilità in questo senso e anche nel prevedere, nel tal caso, una proroga della durata della convenzione per la gestione dello stadio. La dirigenza rossoblu ha inoltre ribadito che, qualora dovesse perdurare l’attuale stato dei fatti, non sarebbe interessata a gestire lo stadio per la stagione 2012-2013 e al termine del campionato in corso ne riconsegnerebbe le chiavi e il possesso all’Amministrazione Comunale.

Questo in quanto la gestione economica dell’impianto comunale non è giustificata dall’attuale utilizzo per le esclusive 17 gare di campionato, e la stessa pesa in maniera eccessiva sul bilancio della società. Quanto al rimborso delle spese anticipate dalla Us Sambenedettese per la manutenzione straordinaria del manto dello stadio, il sindaco Gaspari ha ribadito e confermato il suo impegno a mantenere la promessa di rendere alla società la cifra anticipata, cosiccome già comunicato nei giorni scorsi al Presidente Roberto Pignotti, oggi non presente per un improvviso impedimento di carattere professionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.468 volte, 1 oggi)