SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il grande calcio torna in Riviera.  Il Manchester City, squadra allenata dal marchigiano Roberto Mancini, potrebbe scegliere San Benedetto come meta per il prossimo ritiro estivo.

La notizia, non ancora ufficiale, è stata confermata dal direttore generale della Samb Giulio Spadoni (“Spero davvero possano venire perché sarebbe un bel colpo per il nostro turismo“). Nei giorni scorsi, infatti, Josè Duque e un altro emissario dello sceicco Khaldoon Al Mubarak  si sono recati in Riviera per visionare strutture ed alberghi oltre che lo stadio Riviera delle Palme.

L’occasione è di quelle importanti. Il Manchester City con i suoi campioni e quell’aurea glamour che lo accompagna potrebbe rappresentare un incredibile veicolo di promozione per il Piceno e San Benedetto. Si sa, gli inglesi amano la campagna italiana e da qualche anno dopo la Toscana e l’Umbria hanno iniziato a “colonizzare” anche le Marche.

A prescindere dai campioni che rimarranno alla corte degli sceicchi (sicura la partenza di Tevez e probabile quella di Balotelli, dopo l’ultima disastrosa prestazione contro l’Arsenal), il Manchester City è comunque una delle squadre più competitive che disputeranno la prossima Champion’s League.

Vi proponiamo una breve storia dei “Citizens”,  magari può servire da buon auspicio: fondato nel 1880, il club ha vinto due volte la Premier, cinque volte la FA Cup, due volte la Coppa di Lega inglese, tre volte il Community Shield ed una volta la Coppa delle Coppe. Negli anni Novanta ha vissuto un periodo di declino, con la doppia retrocessione in tre stagioni: gli Sky Blues hanno trascorso un anno nella Terza serie del campionato di calcio inglese. Il club è poi riuscito a ottenere nuovamente la promozione in Premier League, dove milita dal 2008, quando è stato acquistato dall’Abu Dhabi United Group.

Ha tifosi illustri come i fratelli Gallagher degli Oasis e da sempre ha dovuto subire lo strapotere del Manchester United. Anche quest’anno, dopo essere stata al comando della Premier, ha da qualche settimana ceduto la vetta della classifica agli odiati cugini allenati da Sir Alex Ferguson.

Ma esiste una curiosità non trascurabile. L’ultima squadra che ha disputato la Champion’s League e che ha calcato il terreno del Riviera delle Palme è proprio quel Napoli che li ha eliminati dal massimo torneo continentale. Non ditelo a nessuno, magari sono scaramantici anche loro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.639 volte, 1 oggi)