RIPATRANSONE – Il primo impegno il candidato sindaco di Ripatransone, il professor Remo Bruni l’ha mantenuto. Aveva promesso la presentazione della lista e del programma per i primi di aprile e tanto è stato. Tanti giovani, laureati, impegnati nel settore dell’agricoltura e occupati nel territorio ripano.

Con il motto “Rinnovamento nella continuità”, Bruni ringrazia i suoi predecessori, Ubaldo Maroni e Paolo D’Erasmo, ma guarda al futuro.

Un futuro difficile, soprattutto per i giovani. Ecco perché la prima promessa elettorale riguarda proprio il lavoro: “Lo sviluppo della Valtesino in cui sono insediate già diciotto aziende, contribuirà sempre di più a dare occupazione nell’ambito dell’artigianato”, commenta il candidato sindaco.

Ripatransone punta ancora sulle sue dodici cantine, che potrebbero diventare anche strutture ricettive per favorire il turismo di campagna. Bruni con il suo programma intende anche promuovere il centro della città ai turisti, con centro commerciali naturali e i piani di recupero urbano già in atto come la realizzazione di parcheggi interrati e la riqualificazione del Colle San Nicolò, zona Lufiri per il quale è previsto un concorso di idee.

Il nuovo sindaco di Ripatransone dovrà raffrontarsi con dei cambiamenti provenienti dal Governo centrale come la tassa Imu.

“Intendiamo mantenere le aliquote nelle percentuali più basse: 4X1000 prima casa, 7,6X1000 la seconda , mentre per gli annessi agricoli 1×1000″, spiega Bruni.

Anche la lista “Progetto Città” ha subito delle modifiche, non più sedici candidati ma sette più il sindaco. Rispetto alle scorse elezioni il rinnovo dei candidati è stato del 50%, eccoli qui di seguito:

Alessandro Ricci, 27 anni, artigiano. Attivo nella comunità parrocchiale San Savino che rappresenterà in consiglio una volta eletto.
Paolo D’Erasmo, 40 anni (sindaco uscente), geometra.
Armando Nucci 62 anni, fondatore della Cantina Gozzana. Tanto lavoro sulle spalle per edificare l’azienda. Conosciuto anche come lìorganizzatore della Sagra delle Tagliatelle al Trivio
Paolo Polidori, 49 anni , docente di Scienze Alimentari all’Università di Camerino. Collabora con la Polispostiva Avis, settore giovanile, e rappresenterà il Centro.
Diana De Angelis, 29 anni, insegnante presso la scuola Romani di Ripatransone. Ha lavorato due anni in Comune negli uffici della Cultura e Servizi Sociali. Vive nella comunità in pieno sviluppo come la Petrella.
Mario Marinelli (assessore uscente allo Sport, Attività Ricreative e Ambiente), 54 anni, farmacista.
Alessandro Lucciarini De Vincentis (ex assessore al Bilancio, Tributi, Sanità) 36 anni, libero professionista.

In caso di vittoria Remo Bruni si avvarrà della collaborazione di Roberto Pasquali, 30 anni, enologo della lista “Unione di Centro”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 851 volte, 1 oggi)