SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Come stabilito all’indomani delle forti piogge di febbraio che tanti problemi hanno creato, è proseguito, nell’ufficio del sindaco Giovanni Gaspari, il confronto tra Ciip e Comune per analizzare tutti i punti critici della città relativamente al deflusso delle acque piovane. Per la società che gestisce il ciclo delle acque c’era il presidente Pino Alati insieme ai tecnici. Il Comune era rappresentato dal primo cittadino, dall’assessore Leo Sestri e dai funzionari del settore progettazione e manutenzione opere pubbliche.

Le situazioni prese in esame nell’incontro odierno hanno riguardato lo stato dei lavori in via Voltattorni, ormai in fase di conclusione, quelli che dovranno essere eseguiti, già dopo le festività pasquali, in via Volta e relative traverse per migliorare il deflusso delle acque verso il collettore fognario del lungomare, le opere già concluse in viale De Gasperi per snellire lo smaltimento delle acque piovane dove però c’è da realizzare un intervento, tecnicamente non semplice per la presenza di importanti impianti della rete telefonica, all’intersezione con via Abruzzi.

E’ a buon punto l’analisi della situazione della rete fognaria in via Conquiste e nella zona del Cimitero, così come in via Colombo dove proseguirà la videoispezione con il famoso “robottino”. Sono in corso di aggiudicazione le procedure per la nuova rete di via Monte San Michele mentre è in fase avanzata la progettazione del miglioramento della rete lungo le traverse di via Val Tiberina.

Nuovi incontri sono stati programmati dopo le festività pasquali quando, tra le altre cose, si affronterà anche la questione degli interventi da realizzare in zona Marina di Sotto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 265 volte, 1 oggi)