SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aceri addio. Nell’ambito del programma di potature primaverili portato avanti dal servizio aree verdi del Comune di San Benedetto, che ha già interessato alcune vie cittadine tra cui viale de Gasperi e via Gino Moretti, sono stati rimossi tre aceri in via Ugo Bassi poiché, dall’esame delle condizioni dei tronchi, si è ritenuto costituissero un pericolo per l’incolumità pubblica.

Più in generale, spiega il servizio aree verdi del Comune, “gli aceri sono ormai giunti al termine del loro ciclo vitale e risultano ammalati in quanto il fusto e le branche principali sono pressoché tutti cavi internamente a causa di infezioni e formazioni fungine sviluppatesi nel corso degli anni”.

Oltre dieci anni fa fu già eseguito un intervento per salvare le piante attraverso la saturazione delle cavità con cemento. Tale operazione, col passare degli anni, ha appesantito le piante e l’infiltrazione di acqua piovana nelle intercapedini che si sono venute a formare tra cemento e strutture degli alberi ha favorito lo sviluppo di umidità, batteri e spore che hanno procurato carie e patologie simili.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 162 volte, 1 oggi)