MARTINSICURO – Patrizia Ciufegni entra nella Lega Nord. L’assessore al Turismo dopo aver lasciato il Pdl si ripresenta alle amministrative con il partito del Carroccio, al fianco di Francesco Tommolini. Al pari dell’ex assessore ai Lavori Pubblici, che dopo una serie di contrasti con l’amministrazione Di Salvatore è uscito dal Pdl, anche l’insegnante di Villa Rosa non risparmia parole dure per motivare il cambio di casacca.

“Nel Pdl non approvavo un certo modo di fare politica, in cui mancava la partecipazione”. La Ciufegni parla di  “decisioni prese da poche persone e solo successivamente comunicate al resto del gruppo. Risultava difficile avere il proprio spazio e la possibilità di partecipare attivamente”.

L’abbandono del Pdl per la Ciufegni ha comportato un periodo di riflessione in cui anche valutato la possibilità di lasciare per qualche tempo la vita politica. L’adesione alla Lega Nord è stata la sintesi di un percorso personale. “Negli ultimi tempi mi sono ritrovata nelle battaglie portate avanti dalla Lega Nord a livello nazionale – ha spiegato – e anche livello locale ho condiviso il modo di agire del partito, molto vicino alle esigenze dei cittadini, e basato su partecipazione e condivisione. Ho apprezzato anche il fatto che la Lega abbia scelto di presentarsi alle amministrative senza apparentamenti, evitando di fare il cosiddetto “minestrone”. Da parte mia ci sarà il contributo come donna, lavoratrice e politico”.

La sicurezza sarà il tema prioritario della campagna elettorale che il Carroccio porterà avanti a Martinsicuro dove, conclude la Ciufegni, “il cittadino deve riconquistare il proprio territorio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 321 volte, 1 oggi)