DI VINCENZO 6 Praticamente inoperoso per tutti i 90 minuti, tocca il suo primo pallone al 57’. Se fosse rimasto in pulmann il risultato non sarebbe cambiato considerata l’inerzia dell’attacco locale.

BORDI 6 Considerate el caratteristiche della partita oggi avrebbe dovuto giocare alla Maicon cioè quasi costantemente in attacco invece si fa notare in avanti sotlanto nella seconda parte della ripresa. Soprattutto al 61’ quando reclama un calcio di rigore per un fallo di mano su suo colpo di testa.

NICOLOSI 6 Vale lo stesso discorso fatto per Bordi anche se è risaputo che lui ha caratteristiche prettamente difensive. Noi comunque in futuro lo vedremmo meglio come centrale difensivo.

MARINI 6 Oggi non ha dovuto faticare più di tanto. Anche lui reclama un calcio di rigore al 65’ quando viene trattenuto da un avversario per la maglia ma l’arbitro fa orecchie da mercante.

ORIETTI 6 Anche oggi non è riuscitio a rimanere in campo per tutti i 90 minuiti. Esce all’84’ per il riacutizzarsi di un vecchio infottunio. Nel primo tempo è l’unico che cerca la porta insieme a Voinea anche se con scarsa precisione

MENGO 6 Partita di ordinaria amministrazione, senza sbavature. Facilitata dall’inconsistenza delle due punte romagnole.

PUGLIA 6 Sarà, come lui stesso ha ammesso un fatto psicologico ma rende meglio quando entra a partita inziiata. Riesce comunque a tenere impegnati gli avversari sulla fascia destra per tutti i 90 minuti. E nel finale sforna anche qualche cross pericoloso

RULLI 6 Oggi per lui era la partita adatta per prendere definitivamente il ritmo dopo una lunga assenza. Invece è costretto ad uscire al 42’ per una contrattura muscolare.

VOINEA 6 Due lampi all’inizio dei due tempi. Al 5’ colpisce la traversa, al 6’ un suo diagonale finisce fuori di poco mentra al 49’ solo davanti al portiere calcia alto sulla traversa. Troppo defilato sulla fascia sinistra nel primo tempo, nella ripresa occupa il ruolo di centravanti ma, nonostante le qualità tecniche, mostra scarsa confidenza con il gol

DI VICINO 6 Si fa vedere in due circostanze, prima quando viene ingiustamente ammonitoper simulazione per un fallo subito in area poi quando fornisce l’assist per il gol decisivo di Carpani. In una partita del genere con tanti under in campo dalla parte avversaria, con la sua fantasia e esperienza avrebbe dovuto fare la dfiferenza.

CARPANI 6,5 Segna il suo secondo gol stagionale dopo quello storico con l’Ancona, anticipando di testa il portiere al 69’. Bravissimo al 90’ quando si incunea in area ma un difensore compie un miracolo respongendo il suo tiro a botta sicura.

ZAZZETTA 6 Occupa il ruolo di esterno alto: il suo ingresso dà un po’ di pepe ad una partita fino ad allora alla camomilla.

IANNI ng Entra per difendere il risultato.

TIDIANE ng Meriterebbe di giocare di più considerata la grinta ogni volta che mette quando entra in campo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)