RIMINI – Viva la concretezza. La Samb vince di misura contro il fanalino di coda Real Rimini (fino ad ora solo 4 pareggi, per il resto tutte sconfitte), ma il presidente rossoblu Roberto Pignotti preferisce vedere il bicchiere mezzo pieno: “Il risultato è la cosa principale in questa giornata, restiamo vicini al secondo posto aspettando la partita di domani della Civitanovese. Vero, abbiamo giocato non ad altissimi livelli anche se le occasioni che abbiamo avuto ad inizio partita forse ci avrebbero potuto aiutare a vedere una gara diversa in caso di gol. Fortunatamente ci ha pensato poi Carpani, al suo secondo gol stagionale. Non dimentichiamo le assenze di giocatori come Pazzi, Carteri, e Oretti che ha giocato non al meglio”.

“Abbiamo giocato la nostra partita, senza rischi ma forse senza troppa decisione in avanti – continua il numero uno della Samb – Non credo che i calciatori siano demotivati o considerino il secondo o quarto posto allo stesso modo in vista dei play off. Ci abbiamo parlato in settimana e sanno che noi vogliamo la seconda posizione. Certo, per molti questo era un risultato impensabile ad inizio stagione anche se in società abbiamo fatto il massimo per disputare un bel torneo. Poi, dopo 23 risultati utili consecutivi, un appannamento ci può stare, anche se la Samb deve recuperare la cattiveria agonistica che da sempre è stata la sua prerogativa in questo campionato”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 419 volte, 1 oggi)