SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una tradizione che guarda all’alto prestigio enogastronomico del nostro territorio, all’interno di un’accogliente atmosfera dove poter gustare i cibi riscoprendo il valore della genuinità. Sono questi i presupposti attraverso cui si apre la nuova fase del Club Resort Cognigni in occasione della sua inaugurazione, nel corso della quale gli organizzatori presentano con una conferenza stampa le principali novità della famosa trattoria che porta il nome dello storico proprietario titolare della struttura, Francesco Cognigni.

Quattro diversi tipi di sale per un totale di circa ottanta coperti, ai quali si sommano altri centocinquanta posti disponibili lungo il giardino. Un carta completamente rivisitata che presenta un’offerta di piatti di carne e pesce insieme a un’accurata selezione di vini. A ciò, si aggiunge poi il servizio pensione composto da ben otto camere.

Nel corso dell’inaugurazione nella mattinata di sabato 31 marzo, l’imprenditore Raffaele Di Pancrazio, uno dei membri della nuova gestione insieme a Paolo Di Mario e Francesco Cognigni, sottolinea la volontà di voler proseguire con un’attività al servizio di chi ama la buona cucina in un ambiente di assoluta tranquillità.

“L’amicizia che mi lega da molti anni a Francesco Cognigni – dichiara Di Pancrazio – mi ha spinto ad aiutarlo per far rinascere uno dei luoghi simbolo della tradizione culinaria del nostro territorio. La nostra è un offerta che non si rivolge a una clientela specifica ma siamo al servizio dei giovani così come delle famiglie e a coloro che vogliono organizzare delle cene di lavoro. Insomma – prosegue Di Pancrazio – vogliamo considerare i clienti come fossero dei nostri amici”.

“Nell’elaborazione della carta – spiega Cognigni – ho tentato una diversificazione che oltre ai classici, propongo anche dei piatti che solitamente non si trovano in giro. La stessa diversificazione che si trova poi nelle quattro tipologie di sale. In una infatti – aggiunge Cognigni – si servono ad esempio i più svariati fra cui la pasta e le fritture. Quella Gourmet, è invece rivolta a coloro alla ricerca di una selezione di cibi particolare”.

All’inaugurazione del nuovo Club Resort Cognigni hanno poi preso parte anche due esponenti della politica locale fra cui Valeriano Camela, consigliere regionale e Pasqualino Piunti, vicepresidente della Provincia di Ascoli Piceno.

“Un’idea come questa – afferma Camela – riporta il Resort Cognigni agli antichi splendori. L’enogastronomia rappresenta sia per l’entroterra che per le località di mare il fiore all’occhiello del nostro territorio e credo che ci siano gli ingredienti giusti per un successo sicuro”.

“In un momento problematico per la nostra economia – aggiunge Piunti – un’attività come questa rappresenta un’eccellenza per il nostro territorio di cui non si può fare a meno. Per questo, esprimo ai gestori che tra l’altro conosco da tempo, i miei auguri”.

Il Club Resort Cognigni dispone anche di una carta fedeltà, che permette di poter accedere a degli sconti speciali. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo clubresortcognigni@gmail.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.007 volte, 1 oggi)