SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non solo tassa di soggiorno. Nell’assise del 29 marzo, è stato anche modificato e integrato il regolamento comunale del commercio su aree pubbliche recependo la normativa regionale; prorogato al 31 dicembre il Consiglio di Amministrazione del ”Vivaldi” in attesa della definizione del nuovo assetto della Provincia, socio del consorzio; e rinnovato fino al 2013 la convenzione con la cooperativa Koinema che gestisce il nido privato “Il Piccolo Principe” di Porto d’Ascoli garantendo così una ricettività inalterata per i servizi per l’infanzia da 0 a 3 anni.

Soddisfazione bipartisan e approvazione all’unanimità inoltre del progetto preliminare di ampliamento dell’impianto sportivo “Marcello Ciarrocchi che, grazie all’intesa con la società Porto d’Ascoli calcio, prevede la realizzazione di un ulteriore campetto in erba sintetica, di un nuovo edificio con spogliatoi e sala polivalente, il completamento dei bagni per il pubblico e la copertura dell’area antistante la segreteria, il bagno per i visitatori e per i disabili e spazi per i servizi connessi per un valore complessivo di 150.000 euro.

Al termine della seduta sono stati presentati tre ordini del giorno. Approvato quello a firma dei consiglieri Morganti e Benigni relativo al monitoraggio e individuazione di abusi e illeciti nel sistema ricettivo e nell’utilizzo degli immobili al fine del recupero dei tributi locali, anche attraverso la collaborazione con le forze dell’ordine, e alla costituzione di tavoli tecnici per il controllo della spesa finalizzati al monitoraggio e al presidio delle dinamiche finanziarie dell’Ente.

Respinti quelli del Movimento Cinque stelle con cui si proponeva la sostituzione graduale delle palme attaccate e non recuperabili con essenze arboree diverse e interventi per arginare e rallentare la distruzione della palme ad opera del punteruolo rosso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 183 volte, 1 oggi)