MARTINSICURO – Il gruppo Martin Rosa ha fatto la sua prima apparizione pubblica. Ieri sera, 29 marzo, alla presenza di una settantina di persone, si è tenuto presso la pizzeria “Romanì”, il primo di una serie di appuntamenti con la cittadinanza. A parlare e a presentare finalità e progetti del gruppo è stato Alduino Tommolini, che, tra l’altro, sarà l’unico candidato del gruppo a presentarsi nella lista di centro-destra”Progetto Comune”.

“Il nostro gruppo nasce dalla chiara consapevolezza – ha esordito Tommolini – che c’è sfiducia verso il sistema. Ma il sistema si può cambiare solo facendone parte, per questo siamo scesi in campo e porteremo con forza alla luce quelle che sono le esigenze della cittadinanza.”

Il capogruppo poi ha passato in rassegna la tematica della sicurezza: ” Il problema della sicurezza è un problema che non si risolve non con azioni spot, ma attraverso una serie integrata di interventi.  La sicurezza ha bisogno di fondi, per questo diventa fondamentale far quadrare i conti della casa comunale. La sicurezza passa poi per lo sviluppo del territorio: dove non c’è la presenza del cittadino, si annida la delinquenza. Pertanto, attraverso una serie di opere di riqualificazione, coinvolgendo associazioni e volontari, punteremo a riqualificare quelli spazi urbani che un tempo erano il nostro fiore all’occhiello.”

Il candidato consigliere ha poi parlato degli accordi di programma, chiave fondamentale per creazione di infrastrutture di cui il paese necessità e dell’importanza della specializzazione delle compentenze nel dividere i ruoli chiave nell’amministrazione.

“Facciamo questo non perchè ci serve una poltrona – conclude Tommolini – ma per il bene del territorio. Se dovessimo vincere, chiederemo che gli amministratori non percepiscano stipendi. Quei soldi, soprattutto in questo periodo di crisi, dovranno servire a finanziare, almeno in parte, progetti sul territorio”

E a chi gli chiede il perchè Martin Rosa abbia scelto questa coalizione piuttosto che quella di centro-sinistra Alduino Tommolini risponde: “Siamo stati avvicinati da ambo le coalizioni, le idee in linea di massima ci hanno trovato d’accordo con entrambe. Ritengo la coalizione di centro-sinistra un degno avversario e credo che la partita si giocherà sul filo di lana. Abbiamo deciso di correre però con il Pdl perchè abbiamo notato in questa lista maggiore compattezza tra le parti coinvolte”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 546 volte, 1 oggi)