SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Due giornate per imparare la pesca sportiva. Il 31 marzo e il 1° aprile, nel vecchio Municipio si terrà un corso completamente gratuito.

 Zefferino Guidi istruttore dell’Associazione Pesca  Dilattentistica Sambenedettese, coinvolgerà bambini e ragazzi, dai 5 ai 18 anni in due lezioni, una teorica e l’altra pratica.

Sabato 31 si comincerà con la visione di un video, all’ex Municipio, dalle 15 alle 17:30, che presenterà le diverse razze dei pesci e verranno spiegati i rudimenti della tecnica. Domenica 1° aprile dalle 15 alle 17,  i giovani partecipanti saranno condotti al Molo Sud per mettere in pratica quello che hanno imparato.

Tutti coloro che s’iscriveranno riceveranno in regalo il cd con il video e tutta l’attrezzatura: canna da pesca, ami, esche, piombini.

Il presidente della Fipsaf (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee) Mariano Conti e il vice Vittorio Bruni  hanno spiegato cosa significa pesca sportiva: “ I pesci una volta presi saranno rigettati in acqua. Vengono usati per questo particolari ami biodegradabili che non bisogna rimuovere. Il filo viene tagliato vicino alla bocca per evitare che rimanga impigliato sui fondali. In questa maniera sensibilizziamo i ragazzi alla salvaguardia dell’ambiente. Vorremo che questo sport, il quarto in Italia per importanza venisse preso più in considerazione”.

Parteciperà al corso anche il campione italiano e mondiale di pesca dalla spiaggia, Lorenzo Secchiaroli.

Guidi ringrazia gli sponsor Colmic (azienda che produce attrezzature per la pesca) e la Fipsas, la Capitaneria di Porto, l’assessore allo Sport Mario Curzi per l’attenzione dimostrata e l’agevolazione di procedure burocratiche e il nuovo presidente della Sentina, Sandro Rocchetti per il sostegno all’associazione.

Per iscrizioni ( fondamentale il certificato medico) e maggiori informazioni: 338/9129027; zeffguidi@libero.it; www.apsdsanbenedetto.it

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 561 volte, 1 oggi)