Dalla lettera della Ue all’allora presidente Silvio Berlusconi, con le famose 39 domande (o, tolto il burocratese, indicazioni di azione) consegnate dal Commissario Olli Rehn al governo italiano, i punti 19, 20 e 21 riguardano specificatamente l’attuale riforma del mercato del lavoro.

Di seguito il testo dei tre punti indicati.

19. Per quanto riguarda le previste “nuove norme di licenziamento per ragioni economiche nei contratti di assunzione a tempo indefinito”, interesserebbero la legge che dispone licenziamenti individuali o collettivi? Quali parti della legge il governo sta pensando di rivedere e correggere, e in quale modo? In quali modi concreti la nuova legislazione contribuirà ad affrontare la segmentazione del mondo del lavoro tra lavoratori a tempo indefinito protetti e lavoratori precari? E a questo proposito, esistono piani volti a ridurre l’alto numero (46) delle tipologie di contratto di lavoro oggi esistenti?

20. La prevista applicazione di condizioni più rigide nell’uso di contratti parasubordinati implica cambiamenti dei tassi di contribuzione all’assistenza sanitaria-sociale o anche alle leggi sul lavoro? Se si prevedono cambiamenti anche in questi ultimi, saranno graditi ulteriori dettagli sulle revisioni specifiche che il governo intende introdurre.

21. Nella dichiarazione del summit dei paesi dell’euro del 26 ottobre 2011 si parla espressamente di “impegno […] a rivedere il sistema dei sussidi di disoccupazione oggi molto frammentario entro la fine del 2011, prendendo in considerazione i vincoli di budget”, ma di questo non si fa parola nella lettera. Quali intenzioni ha dunque il governo italiano a questo proposito?

Non entro del merito della riforma, perché non è questo che mi interessa qui.

Ma mi spiegate a cosa servono gli scioperi generali, le manifestazioni sindacali unitarie, i cazzotti di Bersani?

Se questo non si farà – bene o male che sia, ripetiamolo – fra qualche mese arriverà un altro omino dal freddo o dall’Atlantico, con una pistola di nome spread e una lettera con altre 39 indicazioni.

Sapevatelo (number one).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 263 volte, 1 oggi)