Porto d’Ascoli – Offida 2-1

PORTO D’ASCOLI: Piunti, Leopardi, Sansoni, Cipolloni, Listrani, Capretti, Pelliccioni, Semini (93’ Mercatili), Marini (74’ Bastia), Troiani (59’ De Florio), Di Girolamo.

A disposizione: Santarelli, Grossetti, Fabiani, Roma. Allenatore: Sirocchi

OFFIDA: Traini A, Tarquini, Giudici, Carfagna, Mozzoni, Cori, Pagliarini (61’ Pasquini, 83’ Straccia), Vannicola, Manni, Rossi, Silvestri.

A disposizione: Simonetti, Almonti, Spina G, Scarpetti, Spina A. Allenatore: Traini G.

ARBITRO: Silvestri di Ascoli Piceno

MARCATORI: 72’ Marini, 81’ Giudici (O), 89’ Listrani

NOTE: espulsi al 66’ Tarquini per doppia ammonizione e al 91’ Leopardi per fallo di mano.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutto d’un fiato. Così è stata vissuta la vittoria del Porto d’Ascoli ai danni dell’Offida dai numerosi spettatori accorsi al “Ciarrocchi”. Un match che scivolava verso un pareggio quando nell’ultimo quarto d’ora l’adrenalina è stata padrona del gioco.

Una gara combattuta sin dalle prime battute poi è la squadra di mister Sirocchi ad affacciarsi dalle parti di Traini: punizione di Semini al 14’, una gran botta che il portiere offidano allontana distendendosi. Al 17’ ancora Semini da posizione laterale destra, dà l’illusione del gol.

Scocca il 19’ quando gli ospiti si fanno notare: Manni si trova dinanzi a Piunti, svirgola troppa la palla che scivola sul fondo. Quasi allo scadere Pelliccioni dalla corsia di sinistra giunge sul fondo servendo Sansoni il quale tra varie finte allarga a destra per Di Girolamo ma il lancio è troppo lungo.

Nella ripresa accade di tutto. Al 48’ Di Girolamo serve Troiani che crossa per Pelliccioni, il tiro viene respinto da Traini. Al 62’ Giudici prova a sorprendere Piunti che si salva in angolo. Poi al 66’ l’Offida rimane in dieci per l’espulsione di Tarquini, causa doppia ammonizione.

E al 72’ il Porto d’Ascoli passa in vantaggio: punizione di Semini, tocco vellutato di Marini che si infila nell’angolino basso alla destra di Traini. Ancora De Florio crossa verso Marini, la conclusione al volo finisce tra i guantoni del portiere ospite.

L’Offida all’81’ pareggia i conti: Giudici dopo un batti e ribatti buca Piunti. Il Porto d’Ascoli non si accontenta e si riversa nella metà campo avversaria. Ci prova Di Girolamo all’88’ ma Traini manda in angolo. E all’89’ i biancocelesti tornano in vantaggio: angolo di Pelliccioni, Listrani di forza deposita in rete.

La gara pare conclusa ma al 91’ l’arbitro concede un calcio di rigore all’Offida: la conclusione di Rossi viene respinta con la mano da Leopardi che viene espulso. Dal dischetto Mozzoni, autore della sconfitta dei biancocelesti all’andata, manda alle stelle la palla.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 292 volte, 1 oggi)