SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ultima tappa per la tassa di soggiorno che giovedì 29 marzo approderà in Consiglio Comunale, a partire dalle ore 18.30, per la definitiva approvazione.

L’applicazione dell’imposta si fermerà ai sei pernottamenti, con l’individuazione di alcune categorie di persone che, come scritto più volte, saranno esentate dal pagamento (minori di 12 anni, gli assistenti di ricoverati, i clienti degli ostelli della gioventù, i portatori di handicap non autosufficienti, i gruppi dei soggiorni per la terza e quarta età e per i disabili). La tassa verrà applicata per i soggiorni tra il 15 giugno ed il 31 agosto di ogni anno e l’importo, che sarà deciso dalla giunta, sarà graduato in base ai servizi offerti dalle strutture ricettive.

Gli altri punti che verranno affrontati durante l’assise:

– la proposta di proroga al 31 dicembre 2012 del Consiglio di Amministrazione del Consorzio per l’Istituto musicale “A. Vivaldi”, in scadenza, in attesa della definizione del nuovo assetto organizzativo – gestionale della Provincia, socio del consorzio del “Vivaldi”;

– la proposta di mantenere una ricettività inalterata per i servizi per l’infanzia da 0 a 3 anni, ovvero almeno 89 bambini presso gli asili nido e almeno 16 bambini presso la “sezione primavera” (2/3 anni di età): in tal senso si propone il rinnovo per un anno della convenzione con il nido privato “Il Piccolo Principe” di Porto d’Ascoli che garantisce 25 posti;

– l’approvazione del progetto preliminare di ampliamento dell’impianto sportivo “Ciarrocchi” che prevede, a carico della società Porto d’Ascoli, la realizzazione di un ulteriore campetto in erba sintetica, di un nuovo edificio con spogliatoi e sala polivalente, il completamento dei bagni per il pubblico e la copertura dell’area antistante la segreteria, il bagno per i visitatori e per i disabili e spazi per i servizi connessi per un valore complessivo di 150.000 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 244 volte, 1 oggi)