SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quando i pattini vanno d’accordo con l’armonia. Le ragazze del corso di pattinaggio artistico della Diavoli Verde Rosa di San Benedetto del Tronto ogni giorno si allenano in preparazione delle gare che si svolgeranno ad aprile 2012 a Campofilone. Le atlete in quell’occasione dovranno eseguire gli esercizi obbligatori: verranno disegnati dei cerchi molto ampi dove le atlete dovranno eseguire delle “boccole” (giravolte su se stesse).

Invece le gare del “libero” (salti in aria e trottole) si svolgeranno ad Osimo, in Provincia di Ancona, a fine maggio; si tratta di competizioni divise in categorie: primo livello debuttanti A, primo livello debuttanti B, secondo livello debuttanti A, e così via.

Per affrontare le gare è necessario un lungo periodo di allenamento: i più piccoli sono nella categoria Principianti, dove si punta maggiormente sul divertimento che sull’agonismo; poi c’è la categoria Medi, i quali eseguono salti e trottole; infine troviamo i Grandi, che sono i più esperti.

Le piste in cui si allenano sono ad Acquaviva Picena, Campofilone e il Palazzetto dello Sport di San Benedetto, mentre d’estate a Grottammare e alla pista di pattinaggio Panfili di San Benedetto.

L’ allenatore della Diavoli Verde Rosa si chiama Ivan Bovara. Di recente si è verificato un lutto per la società: infatti il fondatore è scomparso, ma sarà ricordato dai giovani pattinatori per il grande impegno e la serietà che richiedeva loro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 513 volte, 1 oggi)