GROTTAMMARE – Ancora qualche giorno e si saprà il nome del giovane scrittore, under 40 anni, che si aggiudicherà il premio di mille euro oltre alla pubblicazione del racconto sulla “attesa”, questo il tema di quest’anno.

La proclamazione del vincitore della terza edizione del Premio “Gabriele Olivieri” avverrà venerdì 23 marzo all’hotel Parco dei Principi nel corso di una conviviale del Rotary Club San Benedetto Nord.

Ricordiamo i nomi dei cinque i finalisti: Cosimo Buccarella, 38 anni di Sannicola (Lecce) con “La mossa più lunga”; Luis Algado (pseudonimo di Luigi Marchioni) 39 anni di Napoli, vive a Firenze, autore del racconto “Tango dell’Attesa”; Alessio Matarangolo , 23 anni di Bari-Palese con “La guerra di Piero”; due giovanissime scrittrici del Piceno, Raffaella Stacciarini, 22 enne di San Benedetto del Tronto anni, con il racconto “267 modi di aspettare” e la tredicenne Cristina Luciani di Castorano, con “La fermata delle prime emozioni”.

Già reso noto il Premio del presidente, che consiste in un week end da trascorrere sulla Riviera delle Palme: la scelta di Filippo Olivieri è ricaduta su Stefano Betti, residente a Vienna, autore del racconto “Può il battito d’ali d’una farfalla”.

Il concorso, giunto alla terza edizione, quest’anno ha raccolto l’adesione di ben 35 scrittori esordienti di tutta Italia e dall’estero.

“Opere di grande qualità che dimostrano la bravura di tanti giovani talenti della scrittura, da incoraggiare a valorizzare anche tramite il Premio Olivieri – ha commentato Filippo Olivieri, molto soddisfatto della notorietà raggiunta dal concorso letterario”.

Inizio cena ore 20,30; costo 30 euro.

Info e prenotazione0735 735066.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 264 volte, 1 oggi)