SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà chiamato “progetto Deni”,dal nome del villaggio situato a circa 80 chilometri da Dakar,l’iniziativa coordinata tra Amministrazione comunale, direzioni didattiche cittadine e associazione di solidarietà e cooperazione internazionale “Terre des Égales” che ha l’obiettivo di trovare i fondi mancanti al completamento della scuola di Deni Malick Gueye (questo il nome completo della località).

La scuola di Deni è stata già in parte realizzata grazie al contributo dell’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto che ha aderito a questo progetto di cooperazione internazionale con un contributo di 20.000 euro che viene erogato in tre tranches tra gli esercizi 2011, 2012 e 2013.

Alla guida del  progetto è stato chiamato l’ex assessore comunale Domenico Mozzoni che questa mattina ha riunito in Municipio rappresentanti dell’Amministrazione comunale, dirigenti dei tre circoli didattici, esponenti dell’associazione “Terre des Égales” (con sede a San Benedetto, punto di contatto tra Italia e Senegal) guidati dal vicepresidente Malick Cissé.

Finora sono stati diversi i lavori realizzati anche grazie al sostegno del Comune.In primis l’allacciamento di elettricità e acqua poi il completamento del muro di cinta della scuola, la ripavimentazione e imbiancatura delle classi, la decorazione esterna delle classi con aiuole, la costruzione di spazi per la guardiania, di bagni differenziati per maschi, femmine e insegnanti, dell’ufficio della direzione e della sala di informatica. Ora mancano i fondi per la creazione di due nuove classi che potranno ospitare 60 alunni nel complesso scolastico.

Va ricordato che il villaggio era prima sprovvisto di qualsiasi servizio scolastico e i bambini della zona, per avere un’istruzione, e i bambini dovevano fare 8 chilometri a piedi per raggiungere la scuola.

Nelle prossime settimane si susseguiranno nuovi incontri con l’associazionismo locale, il mondo sportivo ed altre realtà imprenditoriali del territorio per valutare quali iniziative attuare per raccogliere i circa 25mila euro che mancano al completamento del progetto. Mozzoni vuole far conoscere la realtà senegalese che ha avuto forti legami in passato con la manineria sambenedettese e promuovere occasioni di scambi di conoscenze grazie al contributo che Terre de Egales è pronta a svolgere nelle scuole.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 82 volte, 1 oggi)