TORTORETO – Armi e munizioni detenute illegalmente sequestrate a Tortoreto. A seguito della perquisizione domiciliare effettuata in casa di Alfredo Pugliese, calabrese 54 anni residente a Tortoreto, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Alba Adriatica hanno trovato nascoste in casa due pistole giocattolo prive del tappo rosso (una revolver calibro 38 e una semiautomatica calibro 8) mentre in cantina hanno scovato un fucile calibro 12 modificato, oltre a delle munizioni.

Il fucile presentava le canne e il calcio mozzati, e vi era stata applicata un cinghia da tapparella per essere trasportato a tracolla. L’arma, così modificata, è di solito utilizzata per le rapine, in quanto facilmente occultabile sotto i vestiti e molto maneggevole all’occorrenza. L’arma, che aveva la matricola abrasa, verrà inviata al Racis di Roma (Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche) per stabilire se è stata utilizzata ed ha sparato di recente. L’uomo, che ha già a suo carico diversi precedenti penali, è stato arrestato con l’accusa di ricettazione e possesso illegale di arma da sparo clandestina e munizioni. Dovrà rispondere anche del reato di alterazione di arma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 139 volte, 1 oggi)