SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono stati due agenti a quattro zampe, Ughel e Pacat, della Finanza a far arrestare per possesso di stupefacenti T.D, un 45enne di Porto d’Ascoli.

La “soffiata” è arrivata direttamente da alcuni cittadini che hanno segnalato al centralino delle Fiamme Gialle della Compagnia di San Benedetto lo strano comportamento notturno di alcuni personaggi, in particolare dello  stesso T.D., per le vie del centro.

A questo punto è stato istituito un posto di blocco nel quale è incappato l’uomo a bordo della sua automobile. Al suo avvicinarsi i due cani antidroga hanno iniziato a dare chiari segni di agitazione, rivelando che ci fosse qualcosa di anomalo. Da una prima perquisizione personale non è emerso nulla ma nella successiva svolta a casa del fermato si sono scoperti 54 grammi di hashish e un bilancino di precisione.

Con l’accusa di possesso di sostanze stupefacenti a fini di spaccio per l’uomo sono scattate le manette ed è stato successivamente condotto el carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.728 volte, 1 oggi)