TERAMO – I carabinieri di Valle Castellana, coordinati dalla procura di Ascoli Piceno, indagano sulla scomparsa di un bambino di 3 anni, che da dieci giorni manca dalla casa dei nonni paterni, nel piccolo Comune al confine tra le province di Teramo e Ascoli. Con lui non si ritrova anche il padre di 23 anni che vive con il piccolo da quando la mamma, una cittadina greca, ha lasciato la famiglia per rimpatriare. Si sospetta che la fuga sia un tentativo di sfuggire o di ritardare l’effetto della decisione del tribunale dei minorenni di Ancona che ha affidato il piccolo alla mamma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 484 volte, 1 oggi)