MARTINSICURO: Cinquegrana, Paci, De Cesaris, Scarpantoni, Cristofari, Di Paolo, Celi, Vallese (9’st Massi), Addarii  (36’st Corsi sv), Nepa, Rampa (31’st Picciola). A disposizione: Lucantoni, Piergallini, Moretti, Narcisi. Allenatore: Daniele Fanì

CASTEL DI SANGRO: Leone, Campanella, Di Padova, Petrosino, Caserta, De Maio (23’st Pennacchioni), Petrocelli  (46’st La Selva sv), D’Aloisio (1’st Mazzocco), Italiano, Diallo, Cerasuolo. A disposizione: Di Nenno, Di Bartolomeo A., Di Bartolomeo G., Del Signore. Allenatore: Michele Scatena

Arbitro: Scatena di Avezzano

Reti: 19’pt De Cesaris (Martinsicuro), 36’st Addarii (Martinsicuro), 42’st Pennacchioni (Castel di Sangro)

Note:.espulso l’allenatore del Castel di Sangro Scatena per proteste. Ammoniti: De Cesaris, Celi, Campanella, Di Padova, Petrosino, D’Aloisio. Spettatori 300 circa,angoli 7 – 4 per il Martinsicuro.

MARTINSICURO – Doveva essere vittoria e vittoria è stata. Il Martinsicuro incamera il secondo successo consecutivo (il terzo tra le mura amiche) battendo il Castel di Sangro grazie ai goal di De Cesaris nel primo tempo e di Addarii (gol da cinetica) nella ripresa. Nota negativa della giornata però il doppio infortunio di Vallese e Rampa.

La cronaca si apre con il Martinsicuro subito in avanti: gran tiro da fuori di Vallese con palla di poco a lato. Subito dopo è Rampa, che da buona posizione, non riesce ad inquadrare la porta. Prove generali del gol che arriva al 19′ grazie a De Cesaris, che dagli sviluppi di un calcio d’angolo, trova il diagonale vincente e fa 1-0. Gli ospiti provano a reagire ma il tiro di Petrocelli si stampa sul palo e sul finire di tempo Cinquegrana e Paci si complicano la vita, ma il retropassaggio di testa del difensore esce alto sopra la traversa, con il pubblico che può tirare un sospiro di sollievo.

Al rientro in campo si fa male Vallese che è costretto ad abbandonare il campo sostituito da Massi. Al 14’ l’arbitro Scatena annulla per fuorigioco  il gol del pareggio di Italiano tra le proteste degli ospiti e poco dopo  assist di Nepa per Rampa che sbaglia il possibile 2-0 con la porta ospite completamente spalancata.

Al 36′ però arriva il raddoppio con un eurogol di Addari: cross dalla destra di Picciola con il gioiellino classe 94′ che al limite dell’area si produce in una spettacolare rovesciata. Palla all’incrocio dei pali e Comunale giù.

Il Castello però non ritira i remi in barca, anzi. Al 42′ ci pensa Pennacchioni, lasciato libero in area, ad accorciare le distanze. I giallorossi spingono il Martinsicuro trema e dopo 6 minuti di recupero da thriller nei quali si fa male anche Rampa, arriva il liberatorio triplice fischio del sig. Scatena. Il Martinsicuro può festeggiare e domenica in casa del fanalino di coda Spal Lanciano cercherà ancora i tre punti. Avanti così.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 189 volte, 1 oggi)