SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La 27a giornata del campionato di Serie D Girone F è andata in archivio con 8 successi (di cui 5 esterni) ed un pareggio; 26 le reti messe a segno in questo 27° turno.
Davanti il Teramo (al 9° risultato utile consecutivo, 3° successo di fila, il 4° nelle ultime 5 partite) è ormai in fuga. La squadra di Cappellacci infatti vincendo nel recupero (91′) con gol partita del solito Bucchi (al 16° centro stagionale) il derby (teramano) in casa del San Nicolò (che ha chiuso in 10 l’incontro per l’espulsione all’87’sullo 0-0 di Bagnara; al 2° ko consecutivo dopo quello di Isernia, non segna da 3 partite) ha conservato 10 punti di vantaggio su Civitanovese e Samb ore seconde, e portato quello sull’Ancona 1905 (ora quarta) a +12. Dunque promozione in Seconda Divisione più che ipotecata per abruzzesi.
Alle sue spalle come detto c’è ora la coppia rossoblu Civitanovese (al 6° risultato utile consecutivo, 2° successo di fila e senza subire reti) e Samb (al 21° risultato utile consecutivo).
La formazione di Cornacchini ha vinto di misura pur giocando 62 minuti in 10 uomini (espulso al 28′ sullo 0-0 il difensore rossoblu Fabi Cannella) il derby in casa della Jesina (al 2° ko nelle ultime 3 partite) . Mentre la compagine di Palladini dopo 5 pareggi consecutivi, trascinata da un grande Pazzi (autore di una doppietta e giunto al 12° centro stagionale), è tornata al successo piegando di misura la Santegidiese (che veniva da 2 risultati utili consecutivi, entrambi in casa, mentre in trasferta è giunta al 9° ko consecutivo) che era riuscita a rimontare 2 reti. Nella gara del Riviera ci sono stati ben 3 espulsi: a fine primo tempo il tecnico ospite Fontana e poi nella ripresa un giocatore per parte Di Vicino per i rossoblu al 70′ e Coccia per i giallorossi al 90′.
Al 4° posto come detto c’è ora l’Ancona 1905(che veniva da 6 risultati utili consecutivi ultimo dei quali il mezzo passo falso interno con la Recanatese:2-2) reduce dalla pesante quanto inattesa sconfitta di sabato nell’anticipo in casa dell’Olympia Agnonese (al 2° successo nelle ultime 3 partite, il 2° di fila in casa).
Al 5° posto Atletico Trivento (al 5° successo consecutivo, il 6° nelle ultime 7 partite, il 2° di fila in trasferta) vincendo sul campo del Luco Canistro (al 6° ko consecutivo il 3° di fila in casa, scavalcato dal Miglianico e dunque ora penultimo in classifica a -1 dai play out e a -14 dalla salvezza diretta) ha agganciato in zona play off l’Isernia (che veniva da 7 risultati utili consecutivi) sconfitto a sorpresa all’inglese in casa del redivivo Miglianico (ora in zona play out ed a -13 dalla salvezza diretta).

Risultati e marcatori della 27a Giornata (10a di ritorno) di domenica 18 marzo 2012 :
Jesina-Civitanovese 0-1 (39′ Trillini); Luco Canistro-Atletico Trivento 1-2 (28’e 64’Guglielmi , 92′ Pedalino [L.C.]) ; Miglianico-Isernia 2-0 (5’Marrone,74’De Luca) ; Olympia Agnonese-Ancona 1905 (Giocata sabato in anticipo) 4-2 (18′ autorete di D’Agostino [An], 28′ Partipilo, 44′ Sivilla, 77′ Malavenda [An], 90′ Gagliano, 92′ Sivilla) ; Real Rimini-Renato Curi Angolana 1-2 (9′ Marotta, 61′ Zandoli [R.R.], 76’Natalini); Recanatese-Riccione 0-1 (34′ Stefanelli) ; Samb-Santegidiese 3-2 (23′ Pazzi, 33′ Voinea, 68′ Cremona [Sant], 80′ Ragatzu [Sant], 81′ Pazzi) ; San Nicolò-Teramo 0-1 (91′ Bucchi) ; Vis Pesaro-Atessa Val di Sangro 2-2 (12′ Zanetti [A.V.S.], 30’Di Mercurio [A.V.S.],55′ Bellucci [V.P.], 62′ Duranti [V.P.]).

Classifica: Teramo 65 , Civitanovese e Samb 55 , Ancona 1905 53, Atletico Trivento ed Isernia 47 , San Nicolò 39, Olympia Agnonese e Recanatese 36, Riccione 35, Jesina 34, Vis Pesaro 33, Atessa Val di Sangro 32 , Santegidiese 28, Renato Curi Angolana 27, Miglianico 20, Luco Canistro 19 , Real Rimini 4.

Prossimo turno, 28a Giornata (11a di ritorno) di domenica 25 marzo 2012 ore 15:
Ancona 1905- Vis Pesaro (all’andata 2-4) ; Atessa Val di Sangro-Real Rimini (2-1) ; Civitanovese-Olympia Agnonese (1-3) ; Isernia-Recanatese (1-1) ; Renato Curi Angolana-San Nicolò (0-0); Riccione-Atletico Trivento (4-3) ; Samb-Jesina [senza pubblico ospite visto divieto]-(all’andata 1-1) ; Santegidiese-Miglianico (1-2) ; Teramo-Luco Canistro (4-1) .
All’andata al Comunale Carotti di Jesi è finita 1-1 (44′ Napolano [S], 45′ autorete di Nicolosi [J]). Mentre la scorsa stagione al Riviera finì 0-2 (31′ autorete di Covelli, 94′ Invernizzi) per i leoncelli .

CLASSIFICA CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori c’è l’argentino Gerardo Masini del Teramo con 19 gol (nessun rigore trasformato). Seguono Bucchi del Teramo e Stefanelli del Riccione con 16 centri a testa . Completano attuale podio Ambrosini e Genchi dell’Ancona 1905 e Bellucci della Vis Pesaro con 14 reti a testa. Alle loro spalle vi sono Keita dell’Olympia Agnonese e Pazzi della Samb con 12 gol ciascuno . Seguono l’argentino Arcamone del Teramo, Traini della Civitanovese e Galli (7 con la maglia della Santegidiese e 4 con quella del San Nicolò) con 11 centri a testa. Poi troviamo Aquaro dell’Atletico Trivento e Chicco della Recanatese con 10 reti ciascuno. Dietro di loro vi sono Buonaventura della Civitanovese, Covelli e Panico dell’Isernia e Napolano della Samb con 9 gol a testa. Alle loro spalle troviamo D’Ambrosio dell’Olympia Agnonese con 8 reti.
Dietro di loro troviamo Buonocore del Riccione, Parmigiani della Renato Curi Angolana, Petrella del Teramo e Sivilla dell’Olympia Agnonese con 7 gol a testa . Poi troviamo De Stefano dell’Atletico Trivento, Lalli del San Nicolò, Mattia Santoni dell’Ancona 1905, Spinaci della Civitanovese, Valentini del Teramo, Zonghetti della Vis Pesaro e Guglielmi (2 reti con la maglia dell’Ancona 1905 e 4 con quella dell’Atletico Trivento) con 6 reti ciascuno.
Alle loro spalle ci sono Allegretti, La Vista e Ragatzu della Santegidiese, Arce e Di Paolantonio del San Nicolò, D’Angelo e Di Camillo (tutti su rigore) dell’Atessa Val di Sangro, Di Vicino della Samb, Tommaso Gabrielloni della Jesina, Isotti della Renato Curi Angolana, Marchetti della Recanatese, Minadeo dell’Atletico Trivento e Voinea della Samb con 5 centri a testa. Poi troviamo Bisegna, Di Vito, Monti e Palumbo dell’Atletico Trivento, Bolzan e Stefano Mandorino della Civitanovese, Nicola Cardinali e Sebastianelli della Jesina, Costantino del San Nicolò, Di Matteo e Pedalino del Luco Canistro, Lazzarini del Miglianico, Maimone e Mattia Mainella dell’Atessa Val di Sangro, Nodari del Riccione, Partipilo dell’Olympia Agnonese, Patrizi della Recanatese, Patti e Rizzi della Santegidiese e Torelli della Vis Pesaro con 4 reti ciascuno. Seguono Berardi del Luco Canistro, Borrelli del Teramo, De Luca, Quintiliani , Sparvoli e Valbonesi del Miglianico, D’Ippolito della Santegidiese, Giansante dell’Atessa Val di Sangro, Manzillo e Pettrone dell’Isernia, Marotta della Renato Curi Angolana, Mengo e Puglia della Samb, Mongiello della Civitanovese, Scampamorte dell’Olympia Agnonese , Tantuccio del Riccione, Vicini della Vis Pesaro, Zandoli del Real Rimini, Bernardi (2 con la maglia dell’Olympia Agnonese ed uno con quella dell’Atletico Trivento), Berra (2 col Teramo ed 1 con la Renato Curi Angolana) e Cremona (1 con la maglia della Samb e 2 con quella della Santegidiese) con 3 gol a testa.

STATISTICHE NEL DETTAGLIO SERIE D GIRONE F dopo 27 giornate :
POSITIVE:
Non ci sono più squadre imbattute ne in assoluto ne in trasferta. Mentre in casa oltre alla capolista Teramo è ancora imbattuta anche la Civitanovese.
La più lunga serie positiva stagionale ma anche la miglior striscia positiva in corso è della Samb con 21 risultati utili consecutivi (13 successi e 8 pareggi)
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Atletico Trivento con 5 successi consecutivi.
Non subisce gol da più partite: Civitanovese (227 minuti complessivi) da 2 gare consecutive.
Miglior attacco: Teramo con 73 reti all’attivo , segnate con 14 diversi marcatori : Arcamone (11), Berra (2-poi passato alla Renato Curi Angolana), Borrelli (3), Bucchi (16), Calabuig (1), Ferrani (2), Filipponi (1), Laboragine (2), Masini (19), Petrella (7), Davide Traini (1), Saraceno (1), Valentini (6) e Vitone (1).
Miglior difesa: Teramo con 20 reti .
Migliore differenza reti: Teramo con un + 53 (73-20)
Maggior numero di vittorie: Teramo con 20 successi.
Minor numero di sconfitte: Civitanovese (3-1 ad Agnone e 2-1 ad Isernia), Samb (2-0 ad Isernia e 1-3 interno col Teramo) e Teramo (1-0 ad Ancona e 3-1 a Civitanova) con 2 ko a testa.
Maggior numero di pareggi: Civitanovese, Jesina e Samb con 10 pari a testa.
Le squadre che hanno fatto più punti in casa sono Ancona 1905 (10 successi, 3 pareggi ed un ko) e Teramo (10 successi e 3 pareggi) con 33 .
La squadra che ha fatto più punti in trasferta è il Teramo (10 successi, 2 pareggi e 2 ko) con 32.
Le squadre con meno espulsioni (di giocatori) sono: Riccione e Vis Pesaro con solo 3 cartellini rossi a testa fin qui rimediati .
La squadra con meno ammonizioni è il Teramo con 35 cartellini gialli fin qui rimediati .
Le squadre finora a segno col maggior numero di giocatori sono Miglianico e Teramo con 14 diversi elementi a testa.
Miglianico (13): Chiacchiarelli (2), Conversano (1), D’Alesio (1), De Leonardis (1), De Luca (3), Di Marsilio (2), Lazzarini (4), Marrone (1), Palena (1), Quintiliani (3), Serafini (1), Sichetti (1), Sparvoli (3) e Valbonesi (3) .
Teramo: Arcamone (11), Berra (2-poi passato alla Renato Curi Angolana), Borrelli (3), Bucchi (16), Calabuig (1), Ferrani (2), Filipponi (1), Laboragine (2), Masini (19), Petrella (7), Davide Traini (1), Saraceno (1), Valentini (6) e Vitone (1).
Migliore media inglese: Teramo con un +12.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte: Real Rimini con 23 ko.
Peggior striscia negativa in corso: Real Rimini con 11 ko consecutivi
Non va a segno da più partite: San Nicolò (da 295 minuti complessivi) non segna da 3 gare consecutive
Minor numero di vittorie:Real Rimini ancora a quota 0 successi.
Minor numero di pareggi: Luco Canistro, Real Rimini e Santegidiese con 4 pari a testa .
Peggior difesa: Real Rimini con 77 reti fin qui incassate.
Peggior attacco: Real Rimini con 9 sole reti fin qui realizzate.
Peggior differenza reti: Real Rimini con un -68 (9-77).
La squadra che ha fatto meno punti tra le mura amiche è il Real Rimini con 2 .
Le squadre che hanno fatto meno punti esterni sono: Luco Canistro (erano 3 i suoi punti sul campo ma il punto di Isernia gli è stato tolto) e Real Rimini a quota 2.
La squadra che ha rimediato più espulsioni (di giocatori) è il Luco Canistro con 11 cartellini rossi fin qui rimediati.
La squadra con più ammonizioni è la Samb con 76 cartellini gialli fin qui rimediati .
Peggior media inglese: Real Rimini con un -49.

SCONTRI DIRETTI ALTA CLASSIFICA: Nella speciale classifica degli scontri diretti tra le attuali prime 4 squadre (Teramo, Civitanovese , Samb ed Ancona 1905) del torneo è in testa Samb con 9 punti frutto di 2 successi (entrambi contro l’Ancona 1905: 0-1 a Del Conero e 1-0 interno al Riviera delle Palme), 3 pareggi (tutti per 1-1: uno interno: con la Civitanovese e 2 in trasferta: a Teramo e Civitanova) ed un ko (1-3 interno col Teramo).
Segue la Civitanovese (che è ancora imbattuta in questa personale e particolare classifica) e con 8 punti frutto di un successo (il 3-1 interno al Teramo) e 5 pareggi (1-1 a Teramo, 0-0 casalingo con l’Ancona 1905 , altro 1-1 a San Benedetto del Tronto , altro 0-0 sempre con l’Ancona stavolta a Del Conero ed 1-1 interno con la Samb). Poi troviamo Ancona 1905 e Teramo con 5 punti a testa. Per la compagine dorica un successo (quello di misura per 1-0 nell’ultimo turno d’andata sul Teramo), 2 pareggi (entrambi per 0-0 e con la Civitanovese ) e 2 ko (entrambi con la Samb: lo 0-1 casalingo e l’1-0 subito al Riviera delle Palme).
Per l’attuale capolista del torneo un successo (1-3 a San Benedetto del Tronto), 2 pareggi (entrambi interni e per 1-1 con Civitanovese e Samb) e 2 ko (1-0 al Del Conero di Ancona e 3-1 al Comunale di Civitanova).

STATISTICHE SAMB:
Vittorie: 15 (con Ancona 1905, Riccione, Atessa Val di Sangro, Santegidiese, Real Rimini, San Nicolò, Miglianico, Olympia Agnonese, Luco Canistro, Recanatese, Atletico Trivento, Vis Pesaro , di nuovo come all’andata con l’Ancona 1905, Riccione e Santegidiese ).
Pareggi: 10 (con Atletico Trivento , Vis Pesaro , Renato Curi Angolana, Civitanovese, Jesina, Teramo e di nuovo con Renato Curi Angolana e Civitanovese, Isernia ed Atessa Val di Sangro) .
Sconfitte: 2 (Isernia e Teramo).
Gol fatti: 44 (23 in casa e 21 in trasferta) con 11 diversi marcatori : Carpani [1], Cremona [1-poi passato alla Santegidiese], Di Vicino [5], Marini [2], Mengo [3], Napolano [9], Oretti [2], Pazzi [12], Gabriele Puglia [3], Storani [1-non fa più parte della rosa] e Voinea [5] .
Gol subiti: 25 (11 in casa ed 14 in trasferta).
Differenza reti: +19 (44-25).
Capocannoniere: Christian Pazzi con 12 reti .
Punti interni: 28 (su 13 gare casalinghe) : 8 successi, 4 pareggi ed un ko.
Punti esterni: 27 (su 14 gare in trasferta): 7 successi, 6 pareggi ed un ko.
Espulsioni (di giocatori): 8 (D’Agostino, Di Vicino, Mengo [2], Napolano [2], Nicolosi e Pazzi) .
Ammonizioni: 76.
Media inglese: +2.

Statistiche Jesina (prossimo avversario Samb) :
Vittorie: 8 (con Vis Pesaro, Real Rimini, Miglianico, Luco Canistro, Recanatese, Atletico Trivento, di nuovo con Vis Pesaro, Riccione).
Pareggi: 10 (con Luco Canistro, Recanatese, Riccione, Renato Curi Angolana, Samb, Santegidiese, San Nicolò, Ancona 1905, Isernia e di nuovo con la Renato Curi Angolana).
Sconfitte: 9 (con Atletico Trivento, Ancona 1905, Isernia, Teramo, Civitanovese, Atessa Val di Sangro, Olympia Agnonese e di nuovo con Teramo e Civitanovese)
Gol fatti: 23 con 10 diversi elementi : Nicola Cardinali [4], Gabrieli [1], Alessandro Gabrielloni [2], Tommaso Gabrielloni [5], Invernizzi [1], Negro [2], Matteo Rossi [1] , Rossini [1], Sebastianelli [4] e Strappini [1]). Ai 10 marcatori biancorossi va aggiunta l’autorete di Nicolosi (Samb).
Gol subiti: 25 .
Differenza reti: – 2 (23-25).
Capocannoniere: Tommaso Gabrielloni con 5 reti .
Punti interni: 15 (su 13 gare casalinghe) 3 successi, 6 pareggi e 4 ko .
Punti esterni: 19 (su 14 gare in trasferta): 5 successi, 4 pareggi e 5 ko.
Espulsioni (di giocatori): 6 .
Ammonizioni: 54.
Media inglese: – 19.

COPPA ITALIA DI SERIE D:
RISULTATI SEMIFINALI (andata 23 febbraio e 7 marzo e ritorno 29 marzo):
23 febbraio: Sandonà Jesolo – Bogliasco d’Albertis 1-0
7 marzo: Viterbese-Sant’Antonio Abate 2-2

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 727 volte, 1 oggi)