CAMPLI – Svaligiano la casa di un trentenne di Campli ma vengono beccati dai Carabinieri, al termine di un inseguimento e relativa colluttazione con i militari.

Il colpo è stato tentato questa mattina verso le 11 nell’abitazione di una giovane coppia del posto. Due romeni, Silviu Constantin Ciocan 43anni residente a Velletri e Daniel Padurariu, 43 anni domiciliato a Verona, stavano facendo man bassa di oggetti di valore quando in casa è rientrata la proprietaria che ha udito rumori strani al piano superiore e ha avvertito i Carabinieri della locale stazione. Quando i militari sono giunti sul posto i due rumeni sono scappati a piedi ma sono stati inseguiti e raggiunti. Ne è nata una colluttazione, e uno dei due ha tentato di spruzzare spray al peperoncino ai militari, che però sono riusciti a bloccarli ed arrestarli. Dalla perquisizione è emerso che i ladri avevano addosso, oltre alla bomboletta spray, una pistola ad aria compressa carica e un tirapugni. La refurtiva, consistente in oggetti d’oro per un valore di circa 800 euro, è stata recuperata e riconsegnata ai proprietari. I due sono stati trasferiti al carcere di Castrogno e dovranno rispondere di rapina aggravata in concorso e porto abusivo d’armi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 583 volte, 1 oggi)