DI VINCENZO 7 Per lui era un derby essendo originario di Lanciano, bravissimo al 14’ quando respinge un gran tiro di Beniamino, si ripete al 55’ su Maimone e all’83’ su Mainella. Forse, se non si fosse mosso, in occasione del rigre l’avrebbe parato.

BORDI 6,5 Al 68’ salva quasi sulla linea un gol sicuro dopo un corner e una mischia gigantesca in area. Il tipo di partita (stando subito in vantaggio e l’Atessa alla ricerca del vantaggio per 70 minuti) lo costringe ad un lavoro puramente difensivo.

NICOLOSI 6 Lotta sulla fascia sinsitra ma specialmente nella ripresa viene messo spesso in difficoltà da Fonseca, il migliore dell’Atessa.

IANNI 6 Cerca di arginare la furia degli attaccanti abruzzesi che si rendono pericolosi soprattutto di testa. Bravo a farsi trovare sempre pronto in occasione di squalifiche e infortuni della coppia centrale difensiva titolare.

ORETTI 6 Rientra dopo un turno di riposo e lascia nel primo tempo troppo spazio al suo avversario diretto Zanetti che imperversa sulla fascia sinistra con innumerevoli cross in area. Un po’ più ordinato nella ripresa quando sfiora il gol con un tiro finito sopra la traversa

MENGO 6 Dopo i tre “bisonti” di domenica scorsa della Civitanovese anche oggi ha avuto il suo da fare con l’aitante Mainella. Non era comunque in perfette condizioni fisiche.

CARPANI 5,5 Viene schierato sulla sinistra ma non riesce a trovare spazio per sfruttare le sue lunghe leve. Viene sostituito da Cuccù al 74’.

CARTERI 6 Ha retto da vero e proprio metronomo di centrocampo il reparto nei primi 45 minuti, dall’alto della sua esperienza. Nella ripresa invece viene sistematicamente saltato dagli avversari alla ricerca disperata del pareggio.

PAZZI 6,5 Ritorna al gol dopo un digiuno durato due mesi: l’autorevolezza con cui si presenta sul dischetto del rigore che realizza, dimostra che il periodo di appannamento (solo dal punta di vista realizzativo) è oramai passato. Bravo anche nel cercare spazi sulla fascia. Ma i compagni al centro non hanno sfruttato le occasioni.

DI VICINO 6 Impiegato nel ruolo in cui rende maggiormente, cioè quello di trequartista alle spalle del due punte, si sacrifica molto in fase di contenimento. E al 42’ sbroglia un paio di situazioni difficili in area della Samb. Nella ripresa non rientra in quanto anche lui in condizioni fisiche precarie.

DONZELLI 5,5 Funge da spalla di Pazzi con cui è bravo a dialogare ma in zona gol non si vede affatto. Lascia il posto a Voinea al 62’, più a suo agio nel tenere la palla.

RULLI 6 (dal 46’ per Di Vicino) Su questo campo lo scorso anno realizzò uno splendido gol. Oggi è protagonista del rigore assolutamente gratuito concesso all’Atessa dall’arbitro per una normale spallata. Complice l’infortunio di Di Vicino il suo ingresso nella ripresa aveva il chiaro scopo di irrobustire il centrocampo.

VOINEA 5,5 (dall’62’ per Donzelli) Come a Civitanova sbaglia il gol che avrebbe potuto dare i tre punti con un rasoterra che sfiora il palo alla sinistra di Di Deo.

CUCCU’ ng (dall’74’ per Carpani) Conferisce più grinta alla squadra ma anche lui sbaglia un’occasione da gol su cross di Pazzi, perdendo l’attimo giusto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 439 volte, 1 oggi)