ATESSA – Roberto Pignotti, presidente della Samb, non le manda a dire: “Dopo Isernia quella di oggi la più brutta prestazione del campionato: siamo entrati molli, forse volevamo strafare, mancava l’agonismo e la cattiveria, può succedere dopo 20 partite tirate, ma mi auguro che tutto finisca oggi. Certo, se quella occasione di Voinea fosse entrata, forse ora parleremmo diversamente, ma se dobbiamo giudicare tutta la partita allora è chiaro che non siamo stati la Samb alla quale ci siamo abituati, tanto che negli ultimi minuti, pressandoli, sono andati in bambola, e quindi dovevamo farlo prima”.

“Non voglio parlare degli arbitri – continua il presidente, che dribbla le domande sul rigore assegnato all’Atessa – Di positivo c’è la serie positiva, spero che da domenica possiamo ripartire con lo spirito che avevamo fino ad oggi, perché dopo il vantaggio abbiamo temporeggiato. Noi dobbiamo essere grintosi, se la grinta mostrata contro l’Isernia l’avremmo messa in campo oggi questa gara l’avremmo sicuramente vinta”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 667 volte, 1 oggi)