SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Potrebbe essere finito il sogno della rimonta impossibile? Nove partite al termine, 27 punti, otto da recuperare al Teramo. I pareggi casalinghi contro la Renato Curi (brutta partita senza il pubblico) e l’Isernia (tanta volontà e diverse buone occasioni) hanno di fatto fermato la Samb, che nei due mesi precedenti (dicembre e gennaio) aveva invece recuperato ben otto punti alla capolista Teramo.

Di mezzo, il pareggio contro la Civitanovese, anche qui un risultato stretto per i rossoblu che, se anche in queste gare stanno dimostrando di essere superiori rispetto alla formazione che aveva giocato il girone di andata (pareggio molto brutto con la Renato Curi, sconfitta con Teramo e Isernia, pareggio contro la Civitanovese ma solo grazie ad un secondo tempo che rappresentò la svolta di questo campionato), non è bastato per recuperare il divario esistente con il “Diavolo” biancorosso.

Sono venuti a mancare in questa fase i gol di Napolano e Pazzi, stranamente bloccati in questo girone di ritorno: Napolano ha attraversato un momento di appannamento forse anche fisico dopo la grande crescita pre-natalizia, Pazzi invece ha alternato gare leggermente sotto tono con partite invece (come quella di ieri o contro il Riccione) dove soltanto un poco di sfortuna non gli ha consentito di realizzare le reti a cui ci ha abituato.

Roberto Pignotti, presidente rossoblu, tra il serio e il faceto ha chiesto, durante la diretta YouRiviera, solo un risultato ai suoi giocatori: “Vincere, o vincere, o vincere”, in riferimento alla gara di Atessa, domenica prossima. Certo le lunghe assenze di Marini (tre turni) e Napolano (cinque) pesano e molto.

A nostro parere, se i rossoblu manterranno la grinta delle ultime due partite (Civitanovese e Isernia), non è escluso che questa fase finale del campionato, così come all’andata, risulti in discesa. Basterà per recuperare qualche posizione?

In caso negativo si apre un’altra partita: ripescaggio? Nuovi soci? Ma è ancora un po’ presto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 601 volte, 1 oggi)