MARTINSICURO – Ancora due giorni di tempo per decidere le alleanze, dopodiché il Pd proseguirà per la propria strada verso le amministrative. Alle infinite titubanze dell’Udc indeciso tra centrodestra e centrosinistra, sono i Democratici a fissare un termine ultimo: “Attendiamo sviluppi nel fine settimana – afferma il segretario Giuseppe Capriotti – dopodiché partiremo con la campagna elettorale”.

Un po’ come un corteggiatore che dopo molte insistenze alla fine si arrende di fronte alla bella di turno restia a concedersi, il Pd pensa già ad organizzare la campagna elettorale con gli alleati (Sel, Verdi, Sum e Api) pronto a lasciarsi ormai alle spalle lo scudocrociato.

“Abbiamo voluto attendere l’Udc per fare in modo che fosse parte attiva di un progetto condiviso, ma andare oltre sarebbe deleterio. Non chiudiamo la porta, ma vogliamo chiarire che se vorranno allearsi in seguito faranno parte di un progetto già costituito”.

Il riferimento è anche alla scelta del candidato sindaco della coalizione, su cui il Pd sta ormai per sciogliere le riserve. Con il passo indietro di Danila Corsi per Sel-Verdi, la partita si giocherà tra i due nomi del Pd: il segretario Capriotti e Andrea Buonaspeme. “Voglio smentire le voci che ci vogliono rivali – afferma Capriotti – siamo invece in perfetta sintonia ed entrambi siamo pronti a lavorare l’un per l’altro”.

Nonostante le attenzioni di centrodestra e centrosinistra nei suoi confronti, l’Udc resta ancora fermo al palo. Una condizione sintomatica di come lo scudocrociato non sia ancora riuscito a risolvere le lacerazioni interne che rischiano di portare il partito ad una spaccatura: da un lato la frangia guidata dal vicesindaco Micozzi che propende per il Pdl, dall’altra l’assessore Monti che guarda interessato al centrosinistra. In mezzo anche elementi disposti a lasciare il simbolo di partito per migrare con Città Attiva. Un bel dilemma insomma per il segretario locale Concetto Di Francesco, a cui tocca lo spinoso compito di trovare la soluzione più indolore possibile per salvaguardare l’unità del partito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 282 volte, 1 oggi)