Mafia. Dopo venti anni si scopre che Paolo Borsellino e la sua scorta sono stati assassinati perché il magistrato siciliano non accettava che la mafia trattasse con lo Stato. Aveva evidentemente prove, e magari qualcosa di più, per dimostrarlo. Almeno credo. Il risultato dell’indagine ha prodotto l’arresto di quattro mafiosi o presunti tali. Coloro che, presumibilmente, “trattavano”. Se non ci saranno altri arresti una domanda è d’0bbligo: chi c’era dall’altra parte del tavolo della trattativa? Se nessuno, l’accusa decade. Non sono un avvocato ma la logica mi suggerisce questo.

Tirreno Adriatico. Leggo oggi sulla Gazzetta dello sport, a proposito dell’inizio della corsa dei due mari e in riferimento al ciclista Cavendish, una cosa che già si sapeva ma mi piace sottolinearla di nuovo : “Prove di Sanremo”. Un allenamento, insomma, per preparare la prima vera corsa in linea della stagione, la Milano-Sanremo, appunto. Dopo 47 anni mi aspetterei na maggiore ocnsiderazione da parte di chi fa cronaca. Perchè, se per un allenamento San Benedetto del Tronto ed altre città devono sborsre certe cifre quanto costerà ospitare la “partita” vera. E cioè: quanto pagano le città di Milano e Sanremo? A proposito ecco una curiosità: come si scrive il nome della città dei fiori? Sanremo o San Remo? Ecco cosa scrivono i sanremesi: Può sembrare una cosa da poco, comunque lo segnalo: sui navigatori satellitari non si trova il nome esatto della città di “Sanremo” ma l’errore grafico “San Remo“. Se vi interessa su Wikipedia potete trovare altre notizie su un dubbio mai risolto.

Monte Renzo. Ci hanno segnalato che sul versante est del monte c’è un crepaccio molto evidente, pregherei gli addetti del Comune a verificare. Il nostro lettore si è preoccupato ma credo che debba preoccuparsi ancora di più la giunta Gaspari ed in particolare l’assessore Sestri che molti stanno individuando come uno dei maggiori responsabili del “non fare” della città di San Benedetto del Tronto. Anche perché tra strade pericolose e non a norma, piogge centenarie e non che allagano la città, livelli tossici dell’aria a livello di guardia, se accade qualcos’altro diventa di guardia anche l’attuale governo cittadino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 563 volte, 1 oggi)