TERAMO – Un otto marzo dedicato alle donne vittime di violenza. E’ una riflessione a tutto tondo quella che fa la responsabile del Dipartimento Pari Opportunità Udc della Provincia di Teramo, Marilena Andreani, che pone l’accento sia sulla faticosa condizione della donna nell’attuale società, che sulle vittime di violenza, facendo riferimento ai due recenti casi di stupro che hanno così tanto scosso l’opinione pubblica abruzzese e teramana.

“Questa giornata – afferma la Andreani – che ricorda il sacrificio di 129 operaie morte esattamente  un secolo fa a New York, per  denunciare le gravi condizioni in cui erano costrette a lavorare, non deve essere solo un momento di festa ma soprattutto un momento di riflessione sulle condizioni della donna oggi: nel ruolo di madre, moglie, figlia, di lavoratrice e di persona impegnata nella società.

Noi donne del Dipartimento Pari Opportunità  UDC della Provincia di Teramo, vogliamo dedicare questa giornata alle donne che hanno subito violenza, con riferimento ai recenti episodi  che sono avvenuti nella nostra Provincia e nella nostra Regione.

Ancora un 8 marzo; un giorno in cui bisognerà ricordare al mondo il ruolo e l’impegno della donna nella società, definita dagli uomini come risorsa insostituibile per lo sviluppo e la crescita del comunità. La comunità certo, quella stessa comunità che ancora oggi non è capace di difenderci quando veniamo aggredite in un angolo della strada e violentate, che non ci protegge neppure quando la violenza la subiamo tra le mura di casa ove le lacrime devono asciugarsi più velocemente per proteggere dall’orrore l’innocenza di chi abbiamo messo al mondo e speriamo di preservare.

Ci chiediamo quanti altri 8 marzo ancora, perché il mondo cominci a vedere, in ogni ambito e in ogni situazione, la donna per ciò che è realmente.

Ma quanto occorre ancora dover dimostrare perché il mondo comprenda che la donna, con tutta la sua diversità lo completa, lo rafforza, lo sostiene, lo rende “Speciale”…!!”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 163 volte, 1 oggi)